È convinzione comune che i prodotti cosmetici pensati per ridurre gli effetti del tempo siano appannaggio dell’età adulta. In realtà la pelle subisce in tutte le fasi della vita.

Ad esempio intorno ai venti anni inizia a diminuire la naturale produzione di antiossidanti e può risultare utile l’utilizzo di creme idratanti con filtri solari; dopo i trenta invece  la produzione di collagene inizia a diminuire e dopo i quaranta  il rinnovamento cellulare  rallenta.

È qui che entrano in campo i prodotti con acido ialuronico, utile per idratare e rimpolpare la pelle, e con retinolo.

Ma entriamo nello specifico e vediamo per i trattamenti viso antiage quali sono le novità 2019.

Skincare Routine: Tendenze 2019

Una volta preparata la pelle con un’adeguata detersione, si passa ai trattamenti viso antiage.

Primo in ordine di applicazione è il siero antirughe, seguito da maschere e creme che costituiscono le fasi finali di questa particolare skincare.

Le maschere, per le più diligenti, si posso anche alternare, l’importante è studiare bene le necessità della propria pelle, e sicuramente sono da usare in modo specifico per trattare ogni zona del viso. Per esempio se la zona T risulta più lucida è consigliabile usare una maschera assorbente solo in quella zona mentre nel resto del viso, ad esempio per il contorno occhi, risulta più adatto un prodotto nutriente e idratante per distendere le rughe.

Il trattamento viso antiage si conclude con l’applicazione della crema contorno occhi e della crema quotidiana/giorno con filtro solare per prevenire l’invecchiamento precoce e la comparsa di macchie cutanee.   Ingredienti principi per i prodotti antiage sono l’acido ialuronico e, tra le ultime tendenze, anche il ginseng rosso che agisce contro i radicali liberi e i segni della fatica

La crema rossa energizzante Revitalift di L’Oréal ad esempio, con  ginseng e pro-retinolo, aiuta a rinforzare la pelle e dona già dalle prime applicazioni, un colorito sano.