Se dovessimo scegliere un solo gesto per mantenere la pelle perfetta il più a lungo possibile, sarebbe sicuramente quello di struccarsi correttamente. Tappa cruciale di tutte le routine di bellezza, ripassiamo questo gesto fondamentale in 3 punti.

 

# 1. Perché struccarsi?

Struccarsi è una delle tappe essenziali di ogni rito di bellezza, se non la più importante. Perché? Innanzitutto, permette di eliminare non solo il make-up, ma anche le impurità accumulate durante la giornata: inquinamento, tabacco, eccesso di sebo, polveri… Sappi che tralasciare questa tappa quotidiana può, a lungo termine, provocare la formazione di comedoni, dovuti all’eccesso di sebo, favorire l’apparizione delle rughe, del colorito spento e grigio e l’ostruzione dei pori. In pratica, la tua pelle soffocherà. E se i prodotti struccanti detergono la pelle, la maggior parte di questi permette anche di ammorbidirla, di renderla più elastica e di idratarla.

# 2. Come struccarsi correttamente?

L’ideale è struccarsi due volte al giorno: detergere al mattino, per eliminare le tossine della notte e preparare la pelle agli altri prodotti della routine; e struccarsi la sera, per lasciar respirare la pelle. Utilizza un prodotto delicato per non aggredire la pelle e rischiare di distruggere il film idrolipidico che la protegge dalle aggressioni esterne. Comincia appoggiando un batuffolo di cotone con un po’ di prodotto struccante sugli occhi, per diluire i phard grassi.

Effettua dei movimenti a forma di otto e soffermati sulle ciglia, stirandole dalle radici alle punte. Per le sopracciglia, passa il batuffolo di cotone nel senso contrario del pelo prima di stirarle. Infine, detergi il resto del viso con le mani, per evitare gli attriti e non irritare la pelle. Effettua dei movimenti circolari sulla fronte, sulle guance, sul mento e sulle ali del naso. E non dimenticare il collo! Elimina il prodotto struccante con un batuffolo di cotone con dell’acqua tiepida e vaporizza un po’ di acqua termale o floreale.

# 3. Con cosa posso struccarmi?

Avremmo voglia di dirti: con qualsiasi cosa riesca a struccarti con delicatezza. Ma, in realtà, non puoi utilizzare qualsiasi prodotto, dovendo rispettare il tuo tipo di pelle e i suoi bisogni.

Il latte: delicato e piacevole per la pelle, la sua texture cremosa e lattea è consigliata a coloro che cercano un po’ di comfort.

Le acque: struccano e tonificano in un solo gesto, senza bisogno di risciacquare. Perfette per le frettolose! Adatte a tutti i tipi di pelli, anche le più sensibili, sono comunque meno efficaci sul mascara waterproof.

I gel e le creme: particolarmente raccomandate per le pelli miste e grasse, detergono in profondità, lasciando una vera sensazione di purezza. Ma non dimenticare di sciacquare il viso!

Le salviette: pratiche in viaggio, sono sconsigliate alle pelli sensibili e secche perché troppo irritanti.

Le schiume: utilizzate sulla pelle umida, hanno un effetto seccante che le rendono il prodotto più adatto alle pelli soggette all’acne.

Gli oli: sono perfetti per qualsiasi tipo di pelle, anche per quelle grasse! Detergono senza strofinare e proteggono la pelle, grazie ai loro oli vegetali. – Le saponette dermatologiche: le loro proprietà emollienti, surgrassanti e lenitive le rendono perfette per le pelli molto secche e reattive.

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->