È uno dei principi attivi più importanti della Ricerca L’Oréal. Conosciamo meglio le proprietà anti-età del Pro-xylane e i suoi effetti sul collagene.

 

Pro-Xylane, 7 anni di ricerca

Tutto ha avuto inizio a Chevilly-Larue, nel laboratorio di Ricerca e Sviluppo L’Oréal. Messo a punto nel 2006, il Pro-Xylane è il primo principio attivo nato dalla chimica verde, rispettosa dell’ambiente. Una sostanza esclusiva, oggi brevettata, per la quale sono stati necessari 7 anni di ricerca e che è presente (con una concentrazione del 3%) nella linea Revitalift Laser X3. Ma, prima che il Pro-Xylane venisse utilizzato nelle creme anti-età, l’efficacia di questa molecola è stata dimostrata in vitro su campioni di pelle “invecchiata” ricostruita e, successivamente, confermata da vari studi clinici.

Le proprietà anti-età del Pro-Xylane

I vari test ai quali è stata sottoposta questa innovativa sostanza hanno dimostrato che agisce contemporaneamente sulle rughe, sulla secchezza e sul rilassamento della pelle Test in vitro e test in vivo mediante biopsia hanno evidenziato un miglioramento del 17% della qualità della pelle. In pratica, Revitalift Laser X3 è in grado di rimodellare l’architettura dei tessuti della pelle danneggiata dall’invecchiamento.

Un’innovazione della chimica verde

Il Pro-Xylane è il primo principio attivo nato dalla chimica verde, pilastro dell’innovazione sostenibile dei Laboratoires L’Oréal. La sua origine: la sintesi dello xilosio, uno zucchero naturale ricavato dal legno di faggio, il che ne fa una sostanza rispettosa dell’ambiente. Quali sono i principi della chimica verde? • l’utilizzo di una materia prima rinnovabile (il legno di faggio) • la sua sintesi in un numero limitato di passaggi (due nel caso del Pro-Xylane) per ridurre gli scarti• l’utilizzo dell’acqua come solvente

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->