La maschera viso è diventata un trattamento molto di tendenza in fatto di cura della pelle: fatta in casa oppure no, risponde ai bisogni del nostro incarnato con un’azione molto profonda. Ma bisogna sapere come scegliere quella giusta…

 

Scegliere la maschera viso secondo i bisogni della propria pelle

# Pelle secca: se avete la pelle ruvida, che tira e tende ad esfoliarsi, è necessaria una maschera per il viso idratante. Composta di lipidi, di principi attivi idratanti o grassi (avocado, karité, olio d’argan…) e di agenti riparatori come l’acqua termale o floreale, idrata profondamente la pelle e dona una sensazione di confort immediato. La pelle è morbida e rimpolpata. Da utilizzare una volta a settimana, o più frequentemente se la pelle è particolarmente secca, soprattutto in inverno.

# Pelle grassa: se avete la tendenza ad avere la pelle lucida, serve una maschera per il viso riequilibrante che assorba l’eccesso di sebo e ne riduca la produzione, senza però seccare la pelle. Optiamo in questo caso per una maschera a base di argilla verde che purifica la pelle. Deve anche contenere principi attivi idratanti per non seccare l’epidermide: oli essenziali o vegetali.

# Pelle matura: per combattere i segni del tempo, scegliamo una maschera anti età che vada a rimpolpare, ridensificare e levigare rendendo così la pelle luminosa e compatta. La pelle matura deve essere idratata in profondità e stimolata per attivare la rigenerazione cellulare, affinché resti idratata, compatta ed elastica.

# Pelle con imperfezioni: nel caso di brufoli, punti neri, pori dilatati, applichiamo una maschera regolatrice che ne diminuisca la comparsa. Suggeriamo una soluzione a base di argilla con principi attivi astringenti, da utilizzare su tutto il viso o solo sulle zone interessate. Non abusare in caso di pelle molto secca!

# Pelle spenta: Colorito grigio, olivastro o pallido? Siete stanche e anche la vostra pelle lo è! Per una cura della pelle capace di ridare luce al vostro viso, scegliete una maschera peeling a base di enzimi degli acidi della frutta. Rimuove le cellule morte sulla superficie della pelle che ingrigiscono e attiva il rinnovamento cellulare. Risultato? Pelle luminosa e bellissima.

Scegliere la maschera viso in base alla texture

# Maschera in crema: più nutriente, ricca di grassi, la maschera per il viso in crema è adatta a quasi tutti i tipi di pelle ed è particolarmente indicata per le pelli secche carenti di lipidi. I suoi principi attivi? Burro di karité, olio d’avocado o altri oli vegetali.

# Maschera in gel: ideale per le pelli disidratate, sensibili o alla ricerca di freschezza, la maschera in gel è super idratante: aiuta a rinforzare il film idrolipidico che protegge l’incarnato e, grazie agli oli vegetali, impedisce l’evaporazione dell’acqua regalando una pelle luminosa e compatta.

# Maschera in tessuto: adatta in particolare alle pelli disidratate e mature, la maschera in tessuto è impregnata di principi attivi che penetrano in profondità nella pelle.

# Maschera in polvere: riservata alle pelli grasse, assorbe l’eccesso di sebo e chiude i pori grazie alla presenza di argilla. Maschera purificante adatta anche per combattere i comedoni.

 

Scegliere la maschera viso in base ai suoi principi attivi

# Acido ialuronico, collagene, aloe vera: per la loro capacità di idratare la pelle in profondità e in maniera duratura. L’acido ialuronico e il collagene vengono prodotti in maniera naturale dal nostro organismo fino a una certa età, poi questa produzione rallenta. Apportare questi principi attivi alla pelle grazie a una maschera può aiutare a colmare un deficit di idratazione. Il gel di aloe vera contiene l’85% di un’acqua ricca di minerali e vitamine che gli danno un potere idratante eccezionale, rafforzato dal suo contenuto di poli e monosaccaridi e di zuccheri in grado di trattenere l’acqua.

# L’argilla (verde, bianca, rasul): grazie alle sue proprietà purificanti è ideale per prendersi cura della pelle grassa e con imperfezioni. L’argilla libera l’epidermide dalle impurità e dalle tossine, riequilibra l’eccesso di sebo, asciuga i brufoli, cicatrizza e favorisce la ricostruzione dei tessuti danneggiati.

# Le noci: per le loro virtù nutritive. Karité, macadamia argan, mandorla dolce…Queste noci e fave apportano una buona dose di lipidi alla pelle e le consentono di ritrovare confort ed essere rimpolpata. Una vera coccola per le pelli secche e sensibili!

# La pappa reale, il miele, la propoli: per la loro ricchezza di antiossidanti che consentono di neutralizzare i radicali liberi, responsabili del deterioramento delle cellule e dell’accelerazione dell’invecchiamento. Il miele, la pappa reale, la propoli agiscono come prevenzione nella lotta contro i segni del tempo. Le loro virtù rigeneratrici attenuano le rughe profonde, rendono questi principi attivi degli alleati per le pelli mature.

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->