Struccarsi è ob-bli-ga-to-rio per avere una pelle bella e un colorito luminoso. Ma bisogna sapere come fare: struccarsi bene è un’arte che si impara. Ecco gli errori da non fare mai più!

 

# 1. Dimenticare di struccarsi

L’errore peggiore è evidentemente non struccarsi! È un gesto di bellezza indispensabile per la salute della pelle. Usare uno struccante per togliere ogni traccia di make-up e lasciare respirare la pelle al termine della giornata. E al mattino, pulire il viso dalle piccole impurità, come l’eccesso di sebo, prodotte durante la notte. Dimenticando di struccarsi, sporchiamo la federa, ma soprattutto rischiamo sicuramente di svegliarci con un colorito grigio e piccoli brufoli.

# 2. Sbagliare texture

Olio, latte, acqua micellare, crema, gel… Siamo un po’ perse in questa giungla di struccanti e il rischio più grande è finire per usare un prodotto qualunque. Grossissimo errore! Uno struccante si sceglie in base ai bisogni della propria pelle: latte delicato per le pelli mature, olio per le pelli normali, gel e mousse per le pelli grasse, crema struccante per le pelli secche. Il make-up va eliminato delicatamente, senza bisogno di sfregare né di usare una tonnellata di cotone!

# 3. Usare lo stesso trattamento per viso e occhi

Se uno struccante occhi può essere usato per il resto del viso, il contrario non funziona. Dato che gli struccanti viso non sono per forza testati a livello oftalmico, c’è il rischio di una reazione. Evitiamo quindi di mischiare le cose.

# 4. Dimenticarsi di collo e decolté

Per evitare di avere linee di demarcazione, quando ci trucchiamo, spesso stendiamo il fondotinta o il blush fino al collo e a volte persino fino al decolté. Ma quando dobbiamo struccarci, collo e decolté sono spesso i grandi esclusi… Invece, queste zone devono essere struccate per restare pulite e lisce: la pelle di collo e decolté è fragile, va pulita con delicatezza e successivamente va idratata.

# 5. Sfregare troppo

Per liberare la pelle dal make-up coprente o waterproof, abbiamo la tendenza a insistere sfregando la pelle. È un errore! Questo gesto brusco e ripetuto danneggia l’epidermide e l’aggredisce, con la conseguenza di ritrovarsi una pelle resa fragile e sensibile. Bisogna sempre struccarsi con gesti delicati, facendo movimenti scivolati dall’interno del viso verso l’esterno. Non esitiamo a utilizzare diversi batuffoli di cotone su ciglia e labbra se necessario, ma sempre nella stessa logica!

# 6. Terminare con gli occhi

È una perdita di tempo terminare di struccarsi con gli occhi! Ci saranno nuove tracce di nero sulle guance e dovrete ripulirle da capo… Per struccarsi in maniera efficace e rapida, iniziare quindi con lo struccante occhi sulle palpebre e sulle ciglia, spesso le zone più difficili da struccare a causa del make-up waterproof, proseguire con le labbra e terminare con il resto del viso.

# 7. Dimenticarsi il tonico

Se siete appassionate del make-up waterproof, dei fondotinta coprenti, dei rossetti a lunga durata, allora avete sicuramente scelto uno struccante con formula grassa, i più efficaci per il make-up a lunga tenuta. Ma non dimenticate di applicare un tonico per eliminare i residui dello struccante. Bonus: il tonico ridona luminosità al viso!

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->