Ogni sera, applichiamo coscienziosamente la nostra crema notte, un contorno occhi, una maschera idratante e altri trattamenti con la promessa di un risveglio dolce e di una pelle perfetta.

 

Se non ci dimentichiamo mai di idratare la pelle al risveglio, non sempre abbiamo lo stesso riflesso di farlo la sera, soprattutto se siamo rientrate a casa tardi o se siamo stanche. Errore terribile! I trattamenti da notte giocano un ruolo molto importante per la cura del viso: è proprio mentre dormiamo che la nostra pelle si rigenera al massimo. Durante la notte, l’organismo approfitta di questa fase d’inattività per riparare i danni causati durante la giornata!

Ma, per avere una pelle perfetta, non possiamo scegliere a caso il trattamento da notte…Se la crema notte diventa essenziale dai 30 anni in su, bisogna comunque scegliere la texture che corrisponde ai bisogni della propria pelle: oleosa per le pelli secche, fluida per le pelli grasse, in gel per le pelli acneiche. Dobbiamo poi decidere quale battaglia affrontare e la crema notte più adatta a combatterla: antirughe e anti-età, luminosità, idratante, rigenerante, anti age a seconda della problematica specifica.

Aggiungiamo a questa cura del viso quotidiana un trattamento per il contorno occhi. Questa zona molto fragile necessita di essere idratata quotidianamente per eliminare le tracce di stanchezza e diminuire i segni dell’invecchiamento. A partire dai 25 anni, possiamo quindi iniziare ad applicare un trattamento specifico contorno occhi per idratare, colmare e levigare le rughette così da ottenere la pelle perfetta che sempre abbiamo sognato. Quanto al siero, lo riserviamo come cura qualora la pelle ne abbia veramente bisogno o d’estate per riparare i danni causati dal sole.

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->