Non c’è niente di meglio di uno scrub per ritrovare una pelle perfetta, liscia e luminosa in pochissimo tempo. Ma bisogna sapere come fare, conoscere le diverse tecniche e utilizzare i prodotti giusti!

 

Lo scrub per rigenerare la pelle

Esfoliare regolarmente il viso permette di rendere il colorito più luminoso e la grana della pelle più sottile: infatti, le cellule dell’epidermide si rinnovano regolarmente e si spostano sulla superficie della pelle. Se lasci che si accumulino, il colorito diventa spento, opaco e poco brillante. In una parola: la pelle non respira più. Eliminando le cellule morte, il gommage permette di sbarazzarsi delle impurità accumulate durante la giornata – tabacco, inquinamento, sebo, residui di make-up -, di detergere i pori e rigenerare le cellule. E non è tutto! L’ esfoliazione del viso riattiva la micro-circolazione cutanea, donando più brillantezza alla pelle, e favorisce l’assorbimento dei principi attivi presenti nelle creme che utilizzerai in seguito.

 

A ogni tipo di pelle il suo scrub

Le pelli normali utilizzano il gommage classico, con grumi naturali o sintetici che esfoliano la pelle tramite la frizione. Bisogna effettuare dei leggeri movimenti circolari su tutto il viso, evitando la zona, fragilissima, del contorno occhi. Le pelli sensibili, fragili o grasse sceglieranno un gommage enzimatico, i cui agenti esfolianti agiscono sulle pelli morte per staccarle dalla parte sana. Venduto spesso sotto forma di maschera, è un gommage chimico che rende la pelle delicata e liscia, senza irritarla né stimolare le ghiandole sebacee. Le pelli mature preferiranno le lozioni agli acidi di frutta che squamano la pelle, per eliminare le cellule morte, e rinforzano la produzione di collagene.  Scopri gli scrub per tutti i tipi di pelle!

 

Istruzioni per l’uso dello scrub

Il principio è semplice: prendi una noce di prodotto esfoliante e applicalo sulla pelle pulita e umida, effettuando dei leggeri movimenti circolari, per staccare le cellule morte, senza strofinare o irritare la pelle. Procedi dall’interno verso l’esterno del viso, senza dimenticare il collo. Sciacqua con acqua tiepida e un guanto o un dischetto di cotone. Ma soprattutto, non dimenticare l’ idratazione dopo lo scrub per ricreare il film protettore, in quanto la pelle rimane sprovvista di difese dalle aggressioni esterne. Ripeti la routine una o due volte alla settimana (se hai una pelle fragile, limitati a un solo gommage alla settimana).

 

Approfondisci la tecnica del gommage!