L’ acido glicolico… Di sicuro ne hai già sentito parlare. Ma dove? Da chi? E a che proposito? Ora ti rinfreschiamo la memoria dandoti cinque informazioni fondamentali sull’acido glicolico che (forse) non conoscevi per avere una bella pelle!

 

1. L’ acido glicolico, il più piccolo degli AHA

Gli AHA – o alfa-idrossiacidi – sono sostanze che si trovano allo stato naturale in molti frutti e nella canna da zucchero. Sono utilizzati nei cosmetici per pelle grassa o acneica, problemi di secchezza e colorito spento, epidermidi danneggiate dal sole e pelli mature. L’acido glicolico è il più piccolo degli AHA, il che lo rende più penetrante rispetto agli altri acidi (lattico, citrico, malico o tartarico).

 

2. Un acido anti-età riconosciuto 

Grazie alle dimensioni ridotte della sua molecola, l’acido glicolico penetra in profondità nell’epidermide per stimolare l’attività cellulare. Viene così utilizzato nei trattamenti anti-età e nei prodotti anti-imperfezioni per la sua tripla efficacia: idratante, schiarente e tonificante. Si tratta di un principio attivo lisciante che migliora la texture della pelle eliminando le cellule morte per ottenere una pelle più levigata, sana e dall’aspetto più giovane.

3. L’acido glicolico, un potente esfoliante per avere una bella pelle

Il principale vantaggio dell’acido glicolico è che rimuove lo strato superficiale della pelle rompendo la colla intercellulare che collega le cellule morte tra loro. Il rinnovamento cellulare viene accelerato per rivelare una pelle sana, un colorito più chiaro, rughe ridotte, PH della pelle equilibrato, cicatrici dell’acne attenuate e pori meno ostruiti. Un super-gommage che leviga la pelle restituendole tutta la sua morbidezza.

4. Un principio attivo per tutte le pelli

Un tempo riservato alle pelli grasse e acneiche, oggi l’acido glicolico è utilizzato – e consigliato dai dermatologi – per tutti i tipi di pelle, a seconda delle varie formulazioni. Per le pelli giovani e/o grasse, quest’acido aiuta a regolare la seborrea, mentre per le pelli mature e/o secche, svolge un’azione idratante e schiarente. Basta saper adattare la concentrazione di acido glicolico alle proprie esigenze (dal 2 al 15%). Tuttavia, a causa della sua azione potenzialmente irritante, è sconsigliato alle pelli sensibili.

5. Si utilizza a casa o dal dermatologo

Questo acido anti-età si trova in alcune creme e peeling agli acidi della frutta da usare in casa. Le creme si applicano la sera, procedendo gradualmente: prima un’applicazione a settimana e dopo una sera su tre se la pelle reagisce bene. I peeling si possono usare una o due sere a settimana per esfoliare la pelle con delicatezza. L’acido utilizzato dal dermatologo è più concentrato (dal 20 al 70%) per eliminare diversi strati di pelle in più sedute scaglionate.

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->