Il peeling è un gesto che accelera il rinnovamento cutaneo. Per saperne di più, ecco le 5 risposte alle domandi più frequenti!

#1 È un trattamento chimico oppure no?

In effetti, esistono due tipi di peeling viso in grado di eliminare la pelle morta e di consentire il rinnovamento cellulare. Il peeling meccanico è quello che funziona tramite sfregamento e che elimina le cellule morte grazie alla sua composizione granulosa. Il peeling chimico, invece, è formato di solito da una base di frutti, acido glicolico e salicilico, ed elimina la pelle morta insinuandosi fra una cellula e l’altra e facendo sì che si disperdano.

#2 Fa male?

In genere, no. Se l’azione è dolorosa, vuol dire che il procedimento non è corretto. Potremmo stare sfregando troppo la pelle, oppure aver sbagliato le dosi dell’elemento chimico, o ancora aver sbagliato trattamento per il nostro tipo di pelle. Le pelli sensibili e delicate reagiscono in maniera diversa al peeling viso e talvolta possono arrossarsi. Lo stesso vale per la frequenza con cui decidiamo di procedere al peeling. La pelle più spessa è più resistente al suo effetto e, quindi, è possibile ripetere il procedimento anche più volte. Il limite cambia da persona a persona e da pelle a pelle. Nel caso di rossori o pruriti, dobbiamo diminuire la quantità di prodotto o la frequenza di applicazione. È importante sapere che, oggi, le formulazioni dei prodotti per peeling sono ben dosate al fine di riuscire a migliorare la salute del viso. È comunque importante non abusarne.

#3 A cosa serve?

Il peeling risveglia la membrana basale della pelle e la obbliga a fabbricare nuove cellule per costruire un’epidermide più giovane e luminosa. Lo strato corneo migliora di qualità ed è quindi in grado di proteggerla maggiormente. La pelle è così più pulita e meglio ossigenata. Anche le macchie possono stemperarsi leggermente, così come le rughe e i pori e le imperfezioni, che si riducono. Ricordiamoci sempre di idratare bene il viso dopo il peeling.

#4 Come si presenta?

I peeling viso sono acquistabili sia sotto forma di lozione, fluido, crema, maschera e addirittura dischetti. Si può utilizzare quotidianamente o a momenti alterni, in base alla composizione e al nostro tipo di pelle. Attenzione a non abusarne o il rischio è quello di vedere comparire rossori e seccare la pelle. Infine, i peeling si devono utilizzare solo se lo strato corneo è spesso e la tinta opaca. Evitiamo sempre le zone più delicate come il contorno occhi, le narici e il contorno labbra.

#5 Da dove viene il peeling viso?

Il peeling è un trattamento tipico dei dermatologi. I prodotti utilizzati hanno delle formulazioni diverse, più aggressive, perché dosate appositamente per combattere le imperfezioni della pelle come acne, rughe e macchie scure. Oltre che per eliminare le cellule morte, questi trattamenti sono anche pensati per illuminare il viso e per migliorare l’azione anti-age.

 

E tu che pelle hai? Fai il 1 minute skin test! ->