Chi l’ha detto che i capelli corti donano solo a chi ha una chioma liscia? Un taglio corto e sbarazzino è perfetto anche per chi ha morbidi riccioli che incorniciano il viso e addolciscono i lineamenti. Un look di questo tipo, oltre ad essere alla moda, è anche estremamente pratico e facile da gestire: basta non cedere alla tentazione di voler domare i ricci a tutti i costi. Alla fine si sa che sotto ogni riccio c’è un capriccio: è per questo che una chioma corta e mossa ha il fascino irresistibile della donna misteriosa e intrigante, tutta da scoprire sotto a quel groviglio di riccioli. Dunque, se hai voglia di dare un nuovo look alla tua chioma mossa, lasciati ispirare e segui i nostri consigli!

 

Tagli di tendenza per capelli corti mossi

Di grande tendenza per la stagione autunno-inverno è il cosiddetto wob: un caschetto sinuoso e un po’ retrò con ricci e onde appena sopra alle spalle. Si tratta in sostanza di un bob destrutturato e in versione wavy, perfetto sia con la riga di lato sia con la riga centrale. È l’ideale per chi ha il viso ovale o spigoloso perché addolcisce molto i lineamenti e, se portato con un ciuffo o una frangia, regala uno stile glamour e sbarazzino. Per chi invece ha il viso tondo o squadrato, meglio optare per la versione leggermente più lunga: un long bob curly appena sotto alle spalle da portare sempre in modo scomposto e poco disciplinato.

Se vuoi osare un po’ di più e dare libero sfogo al tuo animo rock, prova con un taglio corto asimmetrico, perfetto per dare ai tuoi riccioli una forma nuova e dinamica: questo taglio, infatti, prevede di portare i capelli molto corti da un lato e lunghi fino alla mandibola dall’altro. L’effetto wow è assicurato, così come la versatilità del taglio: puoi osare così tanto da rasare quasi a zero una parte della tua chioma!

Se hai voglia di cambiare look ma sei ancora indecisa sulla possibilità di dare un taglio netto ai tuoi ricci, la scelta giusta per te è quella di optare per un taglio con capelli corti dietro e lunghi davanti. Puoi iniziare per gradi, accorciando i capelli in step successivi, fino ad arrivare alla lunghezza che più ti piace. Per evitare di creare troppo volume nella zona della nuca, è sempre bene non esagerare con la scalatura e mantenere le giuste proporzioni di lunghezza rispetto al davanti. Questo taglio è perfetto per chi ha il viso tondo o a diamante perché le ciocche più lunghe sfilano il viso e addolciscono i tratti più spigolosi.

 

Colore e styling per capelli corti mossi

Per valorizzare ancora di più i capelli corti e mossi, è molto importante giocare con il colore e con lo styling. Per dare un tocco sbarazzino ma allo stesso tempo chic anche ai ricci più corti, il balayage è la soluzione giusta: qualsiasi taglio tu abbia scelto, questa tecnica di colorazione donerà luminosità alla tua chioma, mettendo in evidenza l’asimmetria dei capelli, il movimento e la sinuosità delle onde. Il consiglio è quello di enfatizzare i riccioli creando sottili ciocche di uno o due toni più chiari rispetto alla tua base, in modo da creare un effetto naturale. Dopotutto, il colore autunno-inverno 2018 è il castano, in tutte le sue nuance e sfumature, con infinite possibilità di creare giochi di riflessi sempre diversi.

Infine, se ti stai chiedendo come mettere in piega i tuoi capelli mossi corti, non c’è nulla di più naturale: basta lavorare i capelli ancora umidi con un prodotto specifico per i ricci, meglio se idratante e anti-crespo come Stylista #CURLS di L’Oréal Paris, arricchito con bacche di goji per ricci pieni di energia. Poi asciuga i tuoi capelli a testa in giù per ottenere un effetto maxi volume, o stropicciandoli con le dita per un risultato più composto. In men che non si dica sarai pronta per sfoggiare il tuo nuovo look morbido, spettinato e irresistibile!