MODA CAPELLI CORTI 2018

I capelli corti da qualche stagione hanno conquistato sempre più donne. Perché pratici da portare e da mantenere (malgrado le visite più frequenti dal parrucchiere) e perché i tagli si sono moltiplicati, riuscendo a soddisfare ogni tipo di esigenza. Si passa, infatti, da cut ipergrafici, cortissimi, effetto boyish, spesso con rasature, magari resi più femminili da ciuffi e frange, a pixie cut più sbarazzini, con la parte alta della testa lasciata più lunga, con frange che diventano anche mini e ciuffi lasciati liberi di incorniciare il volto. Infine, anche i bob cortissimi rientrano nella categoria capelli corti, quando non superano le orecchie ma lasciano una certa pienezza sulla nuca. Nelle ultime due stagioni, inoltre, è tornato di moda un taglio molto diffuso negli anni ’70: il bowl cut, detto anche taglio a scodella, che non prevede scalature ma una frangia ampia e dritta che copre la fronte. Per quanto riguarda lo styling, i corti, soprattutto pixie e bob, possono essere lisci ma anche animati da onde, il che li rende più pieni e voluminosi.

 

IL COLORE GIUSTO PER I CAPELLI CORTI

Un buon taglio non basta, poiché per essere valorizzato al massimo necessita di un colore che funga da supporto, per dargli carattere e mettere in evidenza alcuni dettagli. Giochi cromatici che riescono anche a dare una sensazione di maggiore volume e tridimensionalità. Ma quali sono le colorazioni più adatte per i corti? In generale, il rosa, il silver, il chocolate enfatizzano i volumi ed esaltano le geometrie dei tagli con punti luce anche molto luminosi. Vediamone alcuni nel dettaglio:

Il biondo platino e le tonalità silver sono certamente tra le più valorizzanti, basta osservare le star che ultimamente hanno rasato i capelli e che hanno subito dopo adottato colori simili, compreso il bianco e il grigio. In alternativa, il nude, un biondo beige leggermente freddo riscaldato da qualche sfumatura dorata. Il perfetto mix di toni freddi e caldi per un risultato naturale e luminoso.

Colori pastello: sono tra i più amati da chi porta i capelli corti. Il rosa nelle sue varianti, il verde acqua, il lavanda, il pesca ma anche colori più forti come il blu, il verde, l’arancione, il burgundy, il viola.

Il rosa presenta molte varianti: dal blush hair che è un mix tra biondo e rosa, molto naturale e perfetto per chi non vuole osare troppo, al rose brown che spicca invece su basi castane, caratterizzato da sfumature iridate e quasi metalliche ottenute mixando il rosa champagne al castano chiaro.

I castani sono perfetti per i tagli corti, purché valorizzati da sfumature ottenute con la tecnica del balayage. Quindi si va dai più intensi cioccolato e moka ai cenere. Senza dimenticare il bronde, perfetto per dare luce e un tocco personale al castano.

– Infine il rosso, soprattutto nella tonalità cinnamon, ovvero un bel cannella che richiama, in generale, i colori caldi e vibranti delle spezie.