Pelle

Solari: come scegliere la protezione adatta

Solari: come scegliere la protezione adatta

La raccomandazione che sempre più spesso si sente ripetere dalla primavera in poi è quella di utilizzare protezioni solari per salvaguardare la pelle dall’azione del sole e dei raggi UV. Ma quello che non si spiega abbastanza è che usare male una crema solare equivale a non usarla, dunque occorre anche saper scegliere il giusto solare. Partendo dal proprio fototipo, che è un termine utilizzato dai dermatologi per indicare la qualità e la quantità di melanina presente in condizioni basali nella pelle. Più basso è, più questa è sensibile, più elevato è il fototipo più la pelle è reattiva ai raggi del sole. Il che non significa che non si abbia bisogno di un solare, ma che vada scelto con particolari criteri, a cominciare dal fattore di protezione, ovvero l’SPF, che si suddivide in:

– 50+ protezione molto alta
– da 50 a 30 protezione alta
– da 25 a 15 protezione media
– da 10 a 6 protezione bassa

La pelle chiara è più sensibile e reagisce maggiormente ai raggi UV, quindi con questo tipo di pelle si dovrebbe usare un fattore di protezione molto elevato. Invece la pelle più scura è naturalmente meglio protetta e consente di ricorrere a un fattore di protezione 30 in condizioni di sole moderato. Per le amanti della protezione solare avanzata e dell’idratazione, l’ideale è Hydrafresh Protect, la gamma che protegge dai danni solari e idrata intensamente. La sua formula contiene aloe vera per un effetto lenitivo e rinfrescante ed estratto di tè verde per proteggere dalle aggressioni del sole.

Scopri tutte le creme e i detergenti per viso e corpo >