Men Expert

Come annodare una cravatta: Il doppio nodo Windsor!

Come annodare una cravatta: Il doppio nodo Windsor!

Il nodo Windsor semplice è facile per te? Allora qui di seguito trovi la doppia sfida per la cravatta, con il doppio nodo Windsor!

 

La cravatta era vista per un lungo periodo come un simbolo della piccola borghesia – e tu sei arrivato nell’establishment borghese, se hai il coraggio di provare ad annodare un nodo più complesso. Comunque non preoccuparti, anche i veri Business-Punks fanno punti con un elegante Windsor doppio  eseguito magistralmente a mano. Il doppio nodo Windsor è il re dei nodi alla cravatta.

 

A proposito, il nome è un errore. In realtà il nodo Windsor doppio è stato inventato negli Stati Uniti, ed erroneamente attribuito al Duca di Windsor, che portò un simile grosso nodo alla cravatta.

 

Con quale cravatta si riesce ad annodare il doppio nodo Windsor?

 

Il nodo Windsor doppio è un pochino più complesso da annodare del nodo Windsor semplice. La cravatta viene annodata più volte – il nodo non si presta per un materiale troppo spesso e una cravatta troppo corta. Funziona benissimo con delle cravatte sottili, poiché il doppio nodo Windsor una volta annodato risulta molto voluminoso.

 

Quale camicia è adatta per il nodo Windsor doppio?

 

Il nodo Windsor doppio è più spesso del suo collega più semplice ed è molto adatto per le camice con delle punte del colletto molto distanti, come per esempio il collo a dente di squalo o il collo Windsor.

 

Per quale tipo di corporatura è adatto il doppio nodo di Windsor?

 

L’estremità larga dovrebbe terminare con la punta all’incirca all’altezza della chiusura della cintura e cosi uomini piccoli hanno spesso il problema che la cravatta è troppo lunga, mentre per gli uomini troppo alti, la cravatta è troppo corta e finisce troppo in alto. E’ consigliato di prestare attenzione.

 

Così funziona il doppio nodo Windsor!

 

 

1º Passo: Incrociare l’estremità larga davanti al petto sopra l’estremità stretta. Le due estremità sono a questo punto della stessa lunghezza.

 


 

2º Passo: Passare la parte larga da dietro attraverso il fiocco che si è creato. La parte anteriore della cravatta è rivolta in avanti. Poi passare la cravatta di traverso dietro l’estremità sottile dall’altro lato.

 


 

3º Passo: Ora far passare indietro dalla parte opposta l’estremità larga dietro al nodo. Il lato posteriore della punta della cravatta è rivolto adesso in avanti.

 


 

4º Passo: Portare in avanti l’estremità larga della cravatta per passarla orizzontalmente sull’estremità sottile arrivando così dall’altro lato e da qui infilarla da dietro nell’anello del collo. La parte anteriore dell’estremità della cravatta è rivolta adesso in avanti.

 


 

5º Passo: Infilare l’estremità della cravatta dietro la parte appena portata orizzontalmente dall’altra parte.

 


 

6º Passo: Infine, sistemare il nodo al centro del colletto.

 


 

Che dite. Le dita non sono ancora allenate? E’ bello anche il nodo Windsor semplice.

 

Veri appassionati della cravatta possono esercitarsi adesso con il nodo Trinity.

 

By the way: pare che esistono più di 85 modi, per annodare una cravatta. Fra questi ci sarà un modo anche per te.

 

Scopri i prodotti giusti per la tua barba >