Le tecniche di make up possono essere sostanzialmente suddivise in due diverse categorie. Fanno parte della prima i look da giorno, leggeri ma al tempo stesso ricercati, che tendono a marcare maggiormente le labbra tralasciando, invece, gli occhi. Tutte le altre tipologie di trucco sono invece prettamente serali e focalizzano l’attenzione sullo sguardo, lasciando le labbra quasi completamente nude o rivestite, al massimo, da uno strato di gloss rosato. Si tratta di make up molto intensi e particolari, che prevedono l’utilizzo di colori scurissimi oppure di evidenti contrasti cromatici, di tratti ben definiti e di mascara talmente potenti e tecnologicamente avanzati da far sembrare finte anche le ciglia più corte e rade. Sono indicati, dicevamo, per le ore che succedono al tramonto, soprattutto per le occasioni informali in cui si ha voglia di stupire tutti con uno sguardo provocante e magnetico: un party in riva al mare, una serata in discoteca, un dopocena con gli amici, una cena al pub e così via. Andrebbero evitati, invece, negli eventi formali, soprattutto nelle cerimonie, poiché il loro effetto è davvero troppo aggressivo e potrebbe quindi potenzialmente risultare fuori luogo. Non vi resta che lasciarvi ispirare, allora, dalle tre proposte che illustreremo qui di seguito.

Moderno e trasgressivo

Il primo make up occhi intenso che vogliamo sottoporre alla vostra attenzione è moderno e trasgressivo, e viene spesso realizzato su indossatrici e top model in occasione di importanti sfilate. Per riprodurlo occorre solo una cosa, a dispetto di tanti altri tutorial che richiedono, invece, decine di prodotti e di pennelli diversi: un eyeliner pennarello nero. Dopo aver applicato un buon primer per occhi sulla zona da truccare, coloraiamo tutta la palpebra mobile con la punta dell’eyeliner. Facciamolo delicatamente e senza fretta, seguendo in maniera precisa la forma naturale della palpebra, perché quel che cerchiamo è un risultato perfetto senza traccia di errori e sbavature. Faremo la stessa cosa nella parte inferiore dell’occhio, dove tracceremo una seconda linea, anch’essa piuttosto spessa, che segua il contorno della rima ciliare. Completato il primo e il secondo step, inizia la parte difficile di questo make up dal sapore deliziosamente rock: lavorando con la punta dell’eyeliner, creeremo una virgola dritta e superprecisa, che funga da congiungimento tra la rima superiore e quella inferiore e che viri leggermente verso l’alto. Così facendo otterremo quell’effetto cat eyes tanto amato sia dalle donne che dagli uomini, che amano perdersi in uno sguardo così intenso e provocante. Sarà del tutto superfluo, a questo punto, il mascara, dal momento che se anche le ciglia dovessero essere folte e voluminose non risalterebbero affatto in mezzo a tutto questo nero.

Kajal nero come protagonista

E’ all’insegna del total black anche il secondo make up che intendiamo illustrarvi, di gran lunga più articolato del precedente e d’impatto altrettanto forte. Grande alleato sarà stavolta una matita kajal nera, che preferiremo alla classica matita o all’eyeliner poiché contraddistinto da un tratto più soft e leggermente ombreggiato. Con la punta di questo prodotto realizzeremo una virgola precisa e senza sbavature nella parte esterna dell’occhio, mentre con la pancia del kajal andremo successivamente ad intensificare il colore nella zona della palpebra sinora trattata. A questo punto, potremo concentrarci sulla rima inferiore e disegnare una seconda linea che segua l’attaccatura delle ciglia. Non dovrà essere sottile, ma abbastanza spessa e anche leggermente imprecisa. A questo punto, servendoci di un pennello da sfumatura con le setole morbide, torneremo sulla virgola e cercheremo di sfumare ulteriormente verso l’esterno il colore applicato sulla palpebra mobile. Così facendo, creeremo un meraviglioso effetto fumoso che ben si sposerà con la precisione millimetrica della virgola. Faremo lo stesso verso la parte interna dell’occhio, che con il pennello da sfumatura coloreremo leggermente in maniera tale che non resti completamente struccata. Nel momento in cui avremo creato le sensualissime ombre che caratterizzano questo intensissimo make up per occhi, passiamo al mascara ciglia finte: scegliamone uno volumizzante e allungante, che faccia sembrare meravigliosamente folte anche le ciglia più corte e rade, e applichiamolo sia sopra che sotto per ingigantire l’occhio.

Colorato ed intenso

Nel terzo ed ultimo tutorial, diverso dai primi due sia dal punto di vista dei prodotti utilizzati che dell’effetto finale, sfrutteremo la magia e l’intensità dei colori. Cinque, in totale, le cose che ci serviranno per realizzarlo: una palette o degli ombretti di varie sfumature di viola, una matita per occhi dalla punta fina di colore blu, una uguale ma in versione viola, un mascara per donare volume alle ciglia e un eyeliner liquido blu con l’applicatore in feltro. Dopo aver applicato del primer sulla palpebra, iniziamo tracciando una linea con la matita nera nella parte esterna della rima inferiore, e una blu nella seconda metà. Con la stessa matita di colore viola già utilizzata inizieremo a colorare, senza essere troppo precise, anche la palpebra mobile e quella superiore, tracciando una linea obliqua che tocchi quasi la parte finale delle sopracciglia. Per fissare ed intensificare ulteriormente il colore della mina utilizzata, applicheremo sulla parte superiore della palpebra un ombretto in polvere, sempre viola ma di una tonalità leggermente più scura. Faremo la stessa cosa anche lungo la rima inferiore, stendendo l’ombretto con un pennello a lingua di gatto in fibra sintetica. A questo punto entrerà nuovamente in gioco il blu. Con un eyeliner di questo colore definiremo il contorno occhi, concentrandoci soprattutto sulla parte esterna. Per completare questo straordinario look, intenso ma al tempo stesso giocoso e colorato, utilizzeremo infine un mascara nero.