Un make up ben fatto è in grado di valorizzare tutti gli occhi, di qualsiasi colore e qualsiasi forma. E, naturalmente, è in grado di correggere quei piccoli difetti che possono rendere lo sguardo meno seducente. Chi ha gli occhi piccoli, ad esempio, può renderli più grandi e avere uno sguardo più aperto con poche semplici mosse. Vediamo insieme gli step da seguire per un trucco perfetto.

Come preparare la giusta base

Innanzitutto, per cominciare bisogna preparare una base perfetta che assicuri un’ottima tenuta dell’ombretto, tenga a bada la naturale tendenza della palpebra a lucidarsi, copra i piccoli rossori e renda i colori applicati successivamente ancora più vividi. Per realizzarla, bisogna innanzitutto andare a stendere un buon primer base. Basta una piccola quantità di prodotto da applicare bene su tutta la palpebra, dalle ciglia alle sopracciglia, facendo in modo che si fonda bene con la pelle. Questo semplice accorgimento renderà l’incarnato omogeneo e opaco, una base perfetta per gli step successivi. Fondamentale, inoltre, assicurarsi una buona copertura delle occhiaie, utilizzando un correttore cremoso che si accordi bene al colore dell’incarnato e copra al meglio l’ombra più o meno scura dell’occhiaia. Per fissare bene l’effetto ottenuto, si può applicare un velo di cipria incolore. A questo punto, realizzata la base, si passa al colore.

Il trucco migliore per gli occhi piccoli

Il make up per gli occhi piccoli dovrà avere come obiettivo quello di renderli otticamente più grandi. I colori da utilizzare si possono scegliere in una palette ombretti nude. Innanzitutto, si prenderà un colore beige non troppo scuro e con un pennello da sfumatura e si andrà ad applicarlo appena sopra la piega palpebrale, seguendo l’arco naturale dell’occhio. Questo semplice gesto renderà otticamente l’occhio più intenso e più ampio. Si sceglieranno poi due tonalità di marrone, una chiara e brillante e una di un tono più scura. La prima andrà sfumata sulla palpebra mobile nella parte più interna, vicino al naso; la seconda, invece, andrà sfumata nella metà esterna della palpebra mobile, avendo cura di sfumarla bene verso la tempia, puntando ad avvicinare un pochino il colore alla punta più esterna del sopracciglio per rendere l’occhio otticamente più lungo. Fondamentale, poi, l’applicazione di un eyeliner intenso, avendo cura di fare una linea sottile che vada a ispessirsi leggermente verso l’esterno e formi una piccola aletta tesa verso la tempia, per dare un effetto di allungamento. Un trucco importante per ingrandire l’occhio è poi applicare lungo la rima inferiore dell’occhio una matita color burro o avorio. Si completa il trucco con gli ultimi due step: il primo è l’applicazione di un punto luce all’angolo interno dell’occhio, attorno al dotto lacrimale, realizzato scegliendo un ombretto chiarissimo perlato. Il secondo, forse il più importante, è l’applicazione del mascara. Nessun altro prodotto di make up è in grado di allargare lo sguardo tanto come un buon mascara ben applicato. Per ottenere il meglio da questo step, si può scegliere un prodotto 2 in 1 che includa un ottimo primer. Il primo passaggio sarà naturalmente l’applicazione del primer: questo prodotto, di solito di colore chiaro, è dotato di micro fibre che aderiscono alle ciglia rimpolpandole e rendendole visibilmente più voluminose. Dopo qualche secondo, si passa al mascara vero e proprio, che deve essere di un bel nero profondo e deve aggiungere al volume la lunghezza. Per un effetto ancora più drammatico si può fare una seconda applicazione, insistendo sulle ciglia esterne per allungare ulteriormente l’occhio. Se le occhiaie non sono troppo marcate e risultano ben coperte, si può applicare un velo di mascara anche sulle ciglia inferiori. Se le ciglia sono naturalmente corte e dritte, senza curvatura, è importante far precedere il primer e il mascara dall’uso di un buon piegaciglia. Infine, se si ha in programma una serata speciale, si può rendere l’effetto del mascara ancora più importante applicando qualche ciuffetto di ciglia finte al centro dell’occhio e sulla parte più esterna. Per imparare basterà fare un po’ di pratica ma il risultato sarà davvero incredibile e gli occhi piccoli saranno soltanto un ricordo.