Di armi per affascinare e sorprendere le donne ne hanno più d’uno. Una di queste è senza ombra di dubbio lo smokey eyes, la più celebre tra le varie tecniche di make up attualmente in voga. Attraverso un sapiente gioco di ombre e sfumature, di punti luce e contorni a volte marcati e a volte poco definiti, consente di rendere lo sguardo meravigliosamente magnetico, profondo ed intrigante. E’ poco indicato per il giorno, a meno che non si opti per una versione più soft e delicata, ma è assolutamente perfetto per la sera.
Va bene sia per le occasioni formali che per un’uscita col partner o con gli amici, a patto che si eviti di esagerare con il maquillage sul resto del viso. Dal momento che lo smokey eyes mette in primo piano gli occhi, infatti, è bene evitare di truccare eccessivamente le labbra. Il rischio, optando per un rosso scarlatto o per un fucsia, è quello di ottenere un risultato troppo carico e fuori luogo, nonché di distogliere l’attenzione da quello sguardo che, almeno inizialmente, intendevamo enfatizzare. Via libera, dunque, ai gloss di colore chiaro oppure ai rossetti nude, sia in versione matt che perlati. Per quanto riguarda il viso, al di là del classico fondotinta, un po’ di blush sulle guance sarà più che sufficiente, purché lo si scelga in un colore poco vistoso come il pesca o il rosa baby. Per quanto riguarda i prodotti, un tempo la tecnica dello smokey eyes prevedeva solo ed esclusivamente l’utilizzo di matite occhi e ombretti neri come il carbone. Oggi, invece, l’effetto sfumato può essere ottenuto praticamente con qualunque colore. La scelta delle tonalità da utilizzare è ovviamente collegata al risultato che si intende ottenere e all’occasione in cui si vuole sfoggiare questa fantastica tecnica, ma quelli più comunemente utilizzati sono sicuramente il nero, il marrone, il bronzo e il grigio.

Durante il giorno

Lo smokey eyes da giorno è di gran lunga più delicato di quello per la sera. Non scegliete quindi un ombretto scuro da applicare su tutta la palpebra mobile e nella piega, ma una matita occhi color bronzo con cui definire il contorno occhi. Non volendo ottenere definizione ma un effetto fumoso, sfumate il tratto con un apposito pennello, sia per quanto riguarda la rima superiore che quella inferiore. Per illuminare lo sguardo, operazione necessaria quando si parla di make up da giorno,applicate un ombretto cremoso in tonalità nude sia sulla palpebra che sotto l’arcata sopraccigliare. E infine, per completare il tutto, volumizzante e allunate le ciglia con un’abbondante strato di mascara effetto ciglia finte. Questa versione dello smokey eyes, decisamente più soft e naturale di altre, è particolarmente apprezzata dalle star.

Serata speciale

Serata speciale in vista? Meglio puntare, allora, su un finish metallizzato, che darà profondità allo sguardo senza incupirlo eccessivamente. Fondamentale, per realizzare questo make up, è un duo di ombretti shimmer sui toni del marrone e del bronzo. Il primo da applicare nella parte interna e in quella esterna dell’occhio, mentre quello più chiaro andrà ad illuminare la zona centrale creando un meraviglioso contrasto cromatico. Successivamente definite il contorno con una matita kajal nero e abbondate con il mascara al punto tale da creare uno strepitoso effetto ciglia finte.

Cena con amici

L’attenzione, stavolta, è rivolta principalmente sulla rima inferiore, contornatela con un kajal e applicate un ombretto cremoso in una calda sfumatura di marrone . Niente colore sulla palpebra, dove dovrete limitarvi all’utilizzo dell’eyeliner. Due passate di mascara volumizzante, sia sopra che sotto, et voilà: il gioco è fatto.

Sguardo magnetico

E’ un contorno occhi marcato ma al tempo stesso sfumato, ancora, quello che ispira il quarto e penultimo tipo di smokey eyes. Sdoganato dalla bella Kate Moss, che lo sfoggia praticamente in qualunque occasione, si realizza applicando un ombretto in polvere in una tonalità naturale, rigorosamente opaco, sulla palpebra mobile e poi nella piega, seguendo la forma dell’arcata sopraccigliare. Per il contorno scegliete un kajal nero, con il quale traccerete una linea piuttosto spessa anche lungo la rima inferiore. Sfumate sia la prima che la seconda, dando vita a quell’attualissimo effetto fumoso che rende lo sguardo magnetico e affascinante.

Total black

L’ultima versione dello smokey eyes, quella più estrema, è rigorosamente total black. Per realizzarla applicate una matita nera sulla palpebra mobile in maniera grossolana, per poi sfumarla verso l’esterno con un apposito pennello a punta tonda. Dopodiché, per far sì che il make up duri più a lungo, utilizzate un ombretto in usatene uno neutro e naturale nella piega. Nella rima inferiore abbondate con la matita nera, da sfumare attentamente per ottenere un tratto spesso, e sulle ciglia applicate un mascara che volumizzi e infoltisca.

Ma la vera innovazione sta nei nuovi prodotti creati apposta per questa esigenza, per un look smoky perfetto in due semplici gesti. Provate un eyeliner in polver, con la punta traccia la linea e la base rotonda sfuma il colore per un effetto smoky. La texture in polvere scorre facilmente sulla palpebra disegnando un look perfettamente sfumato e intenso.