Le tendenze per il make-up seguono naturalmente la moda e cambiano di stagione in stagione ma per realizzarle al meglio c’è bisogno di avere le basi e potrebbero essere utili dei consigli per iniziare.

Base Trucco

La base del trucco è fondamentale per realizzare un make-up perfetto che valorizzi la bellezza nel suo complesso, perché il viso è innegabilmente il nostro biglietto da visita.
Per una trucco perfetto bisogna però iniziare dalla cura della pelle, che deve essere preparata e idratata con una crema apposita, soprattutto se notate delle zone secche.
Al contrario se avete una pelle grassa e tendente a una certa produzione di sebo che la rende lucida, allora optate per una crema, che funge anche da base trucco, e che abbia una componente di argilla, che è ottima per dare equilibrio.
In ogni caso deve essere una crema che abbia la caratteristica uniformante in modo da “lavorare” sua una base dal colorito e dall’aspetto omogeneo.
Stendete la crema in senso circolare usando i polpastrelli e arrivando a toccare anche il collo e il contorno occhi.
Per quanto riguarda gli occhi molto spesso sono presenti le occhiaie e lo sguardo ne risente perché appare stanco. Un rimedio provvidenziale per tutte le donne è il correttore o primer che vi sarà utile per questo inestetismo al fine di camuffarlo con il resto del trucco.
La scelta e l’applicazione del correttore è fondamentale perché si ottenga il risultato voluto. Se si tratta di una pelle giovane è bene usarne uno liquido che è anche più facile da applicare con il pennellino in dotazione o con una spugnetta.

Se invece la pelle è matura o comunque le occhiaie si presentano in modo molto marcato è preferibile un correttore matita o stick.
In questo caso l’applicazione può essere anche più precisa e deve riguardare soltanto la parte scura senza sconfinare su naso e dintorni. Per avere uniformità stendete il correttore anche sulla palpebra mobile in modo da allargare l’occhio.

Se le occhiaie sono rosse esistono anche dei correttori sul verde, mentre se sono bluastre potete scegliere quelli aranciati. In ogni caso per sfumarli vi servirà un fondotinta o un ulteriore correttore “nude” di un tono più chiaro rispetto al vostro incarnato.
Il primer, che si applica picchiettando, esattamente con il correttore sopra citato, ed è un ottimo prodotto che fa le veci anche di un “isolante” rispetto alle pelli grasse.
Serve per evitare che il trucco (cipria, ombretti) si sciolga a contatto con il sebo e crei antiestetici accumuli sulle piccole pieghe della pelle. Naturalmente il correttore e il primer si usano anche per i piccoli inestetismi e per uniformare l’incarnato.
Anche la scelta del fondotinta non può prescindere da due caratteristiche: il colore della vostra pelle e la tipologia di epidermide.
Il colore infatti deve essere quanto più vicino a quello naturale per non avere un “effetto maschera” mentre la composizione è fondamentale perché si adegui al tipo di pelle. Se è secca sarà indicato un fondotinta liquido che possa idratare la superficie con texture fresche.
Se invece la pelle è di tipo sebaceo quindi grassa o mista è bene preferire quello in crema o applicabile con il pennello perché tenderà ad opacizzare.

La cipria non è sempre indispensabile, soprattutto se il fondotinta assolve alla stessa funzione, tuttavia può sempre essere utile a opacizzare e rendere ancora più gradevole il make-up.
Applicatela sempre picchiettando con la spugnetta e, se usate il pennello, fate movimenti circolari che riguardino tutta la superficie del viso.
Tutti i passaggi appena elencati rappresentano la base per qualsiasi tipo di trucco per iniziare e da qui potete adattarli a tutte i possibili make-up alla moda a cominciare per esempio dagli occhi.

Make up labbra

Sulle passerelle dell’alta moda sia per la prossima primavera-estate che per l’autunno inverno 2015 ci sono dei “must” che sono presenti per tutte le modelle e sono le labbra.
Il colore “sangria” (detto anche vinaccia o Marsala) ha conquistato anche il make-up e le labbra sono diventate di un rosso intenso che comprende anche le sfumature di questo colore passionale e di carattere.
L’applicazione però non segue i soliti canoni ma è molto “nature“, nel senso che è più rosso al centro delle labbra, per diventare più sfumato ai bordi, senza la matita che sottolinei i contorni. Si applica con un pennello.
La moda è fatta anche di contrasti e per le labbra viene rispettata questa regola non scritta, perché si tingono anche di colori di un rosso intenso, questa volta deciso, che arriva al mattone e al bordeaux, e rompe la “tradizione” dei colori chiari durante la bella stagione.
Qui si richiede un rossetto idratante che trasmetta tutta la morbidezza delle labbra.
Gli occhi invece sono il più forte contrasto sulle tendenze per il make-up dell’alta moda.
Si sono viste infatti “ciglia light” con un filo di rimmel, che in alcuni casi si riduce soltanto all’applicazione sulle ciglia centrali con un curioso “effetto Pierrot”, molto dolce e candido.

Make up occhi

Anche le sopracciglia risentono di questo candore divenendo tendenzialmente chiare e non più perfettamente rifinite, molto “nature”.
Per contro la definizione dell’occhio sposta l’attenzione sull’ombretto, che tende ai colori del marrone opaco e del dorato.
In entrambi i casi i make-up artists disegnano due ali con la virgola all’estremità esterna dell’occhio che copre tutta la palpebra mobile, fino all’osso orbitale. Un trucco apparentemente azzardato ma che conferisce un alone di mistero e non accetta altre “sottolineature” con matita mascara o eye liner. Un make-up rivisitato vicino a quello anni ’60 ,sullo stile di Barbara Palvin, giovane modella ungherese.
Per l’estate non può mancare la tonalità “bronze” sia per gli occhi che per l’incarnato, dove si esalta non solo l’abbronzatura ma la bellezza che scaturisce da un make-up molto naturale.

Sugli occhi troneggiano i colori aranciati e perlati dal giallo, all’arancione, al mattone anche applicati singolarmente mentre le labbra acquistano volume e si illuminano della luce riflessa dal lip gloss.