Le sopracciglia folte e spesse sono state le protagoniste indiscusse di passerelle e red carpet, incorniciando ogni look e le più svariate carnagioni. Dalle sfavillanti e dorate sopracciglia alla sfilata Dior per la collezione primavera 2014 sino a quelle invidiabili e ribelli di Cara Delevingne, le sopracciglia “importanti” continuano a dominare come trend del momento.

Le celebrities d’altronde lo sanno bene: una linea calibrata e perfetta conferisce forza allo sguardo ed equilibrio ai lineamenti.
Che siano dunque meticolosamente definite oppure folte e selvagge, le sopracciglia sottolineano ed enfatizzano silenziosamente ogni nostra emozione, dando dunque maggiore espressività al viso, valorizzandolo. Vi sembra un motivo sufficiente per avere delle sopracciglia perfette? Vediamo insieme quattro trucchetti per renderle impeccabili.

Mantenerle sempre in ordine con un pettinino

Si tratta sicuramente del gesto di bellezza più semplice ma la maggior parte delle volte trascurato. Pettinando le sopracciglia con un movimento verso l’esterno e regolando dunque la direzione dei peletti si definisce meglio il loro disegno naturale ed apre istantaneamente lo sguardo. Tenetele al loro posto usando un gel per sopracciglia oppure una cera, o ancora un mascara trasparente oppure un pochino di lacca spruzzato su un pettinino per sopracciglia. Se non ne possedete uno andrà benissimo anche lo scovolino di un vecchio mascara, che andrà accuratamente pulito con un sapone neutro.

Riempirle e definirle

Esistono modi differenti per conferire profondità ed uniformità alle vostre sopracciglia. Tutto ciò che serve sono una matita per sopracciglia e un pennello ad angolo per sfumare con precisione. Per prima cosa si pettinano le sopracciglia verso l’alto, per vedere se vi sono dei “buchi”, dopodiché si riempiono con una matita ben appuntita, tracciando dei piccoli tratti leggeri che seguano la stessa direzione del pelo. Con l’ausilio di un pennello ad angolo o di uno spazzolino per sopracciglia poi si sfuma la matita, ed infine si fissa il tutto con la cera, che oltre a mantenere un look ordinato conferirà maggior volume alle vostre sopracciglia. Mentre si riempiono i buchi con la matita è possibile continuare a spazzolarle, controllando così mano a mano il vostro lavoro. Scegliete una tonalità di matita leggermente più chiara rispetto a quella delle vostre sopracciglia in modo da ottenere un look più naturale. Se ci si rende conto di aver esagerato un po’ col colore prima di passare la cera si può comunque rimediare usando uno sfumino o più semplicemente le dita. È bene ricordare inoltre che il colore scelto deve dipendere anche dal tipo di correzione che si vuole attuare: se si desidera solamente intensificare le sopracciglia può andar bene anche una nuance neutra come il tortora.

Tingerle o non tingerle, questo è il problema

Sia che decidiate di schiarirle per dar loro maggior risalto, tingere le sopracciglia può davvero dare un altro aspetto al vostro volto. Le donne more e quelle rosse dovrebbero optare per un colore leggermente più chiaro rispetto a quello dei capelli. Le bionde invece possono sia intensificarle con una tonalità più scura oppure schiarirle in modo da ottenere un effetto nel complesso più armonioso con i capelli. Se temete che questo look possa non piacervi potete optare anche per una tintura temporanea. Si possono infatti tingere le sopracciglia utilizzando dei mascara colorati, con una formulazione in gel ed arricchita con fibre, che oltre a colorare leggermente le sopracciglia conferiscono loro corpo e volume.

Non esagerare con l’epilazione

Pinzette, forbicine, filo, ceretta, laser, luce pulsata: esistono tanti modi per domare le sopracciglia ribelli. Tenendo in considerazione i trend in continuo cambiamento però è meglio optare per delle tecniche di depilazione non definitive. Ultimamente le sopracciglia al naturale sono tornate di gran moda, e più folte sono meglio è. Come regola generale dunque è meglio preferire un paio di pinzette, meglio se squadrate e a punta piatta per una maggiore precisione (o se siete abbastanza abili utilizzate la tecnica orientale del filo) ed eliminare solo i peletti che crescono al di fuori del disegno naturale delle vostre sopracciglia. Al di là delle mode però è bene scegliere una forma che si adatti bene al proprio viso: le sopracciglia folte ad esempio ridimensionano una fronte alta e riequilibrano la tipica palpebra gonfia degli occhi infossati; le sopracciglia fini invece danno leggerezza ad uno sguardo caratterizzato da occhiaie, mettono in evidenza gli zigomi alti e correggono una fronte bassa.

Le tendenze in fatto di sopracciglia nel corso dei decenni sono cambiate drasticamente: dalle ampie arcate sottili di Greta Garbo negli anni ’30 alle linee più marcate e dritte di Audrey Hepburn e quelle intense ma più arrotondate di Elisabeth Taylor, entrambe a cavallo fra gli anni ’50 e ’60. Nel corso degli anni ’90 e nei primi anni del Duemila le sopracciglia hanno ripreso ad assottigliarsi e la forma che andava per la maggiore era indubbiamente quella ad ala di gabbiano, sfoggiata da dive come Cindy Crawford, Charlize Theron e Angelina Jolie. La tendenza si è invertita in questi ultimi anni, preferendo sopracciglia dalla forma più naturale e spessa, in alcuni casi ai limiti dell’incolto, folte e un po’ selvagge: a lanciare la moda è stata la modella Cara Delevingne quattro anni fa, e molte donne da allora hanno deciso di adottare il suo look grintoso e di carattere.