Il contouring evolve adattandosi alle tendenze del momento e si fonda sulla conoscenza dei principi basilari dello sculpting viso. Tale vasto insieme di tecniche maquillage basate sui chiaroscuri si avvalgono di alcuni potenti alleati. Uno dei più preziosi è il blush che, lungi dal limitarsi ad aggiungere un tocco di colore all’incarnato, si configura come elemento-chiave di una precisa strategia make up volta ad armonizzare i tratti per far emergere con grazia la bellezza del volto.

Le infinite potenzialità del blush

Il blush è uno dei must della vostra beauty bag, ma siete sicure di usarlo al meglio? Propabilmente vi abbiamo incuriosito e vi starete chiedendo come ottimizzare le potenzialità di questo potente alleato di bellezza. Sappiate innanzitutto che la versatilità è una delle caratteristiche pratiche più interessanti di tale tipologia di prodotto. Una particolarità che la rende declinabile in numerose texture ed estremamente adattabile a molteplici esigenze di applicazione e stesura. Non c’è miglior modo per dimostrarlo che passare alla pratica.

Poche e semplici istruzioni vi permetteranno di riuscire ‘nell’impresa’. Procuratevi un’ottima base-fondotinta e servitevene per preparare il volto a ricevere il make up e a conservarne i pigmenti in un risultato duraturo, poi passate alla palette sculpt e lanciatevi alla scoperta dei nostri consigli personalizzati per imparare ad applicare il blush, un’ulteriore occasione per fare il punto sui piccoli segreti da conoscere per esaltare elegantemente le vostre caratteristiche morfologiche.

La scelta della texture e del colore del blush

Adattare la texture del blush all’uso che se ne intende fare è fondamentale per ottenere un risultato il più vicino possibile alle aspettative. Esistono numerosi tipi di blush che vi consigliamo di acquistare ‘con cognizione di causa’ adattando di volta in volta la nuance al vostro colorito. L’ideale è far riferimento ad un trio blush che contenga più tinte da mixare per un effetto tridimensionale e che concentri in poco spazio tutto il necessario per sublimare il contouring del vostro viso. Prevedete in ogni caso una sfumatura rosata e mat per creare un effetto bonne mine, e un colore leggermente più aranciato e iridescente per dare un aspetto solare e ben definito al volto.

Come delineare un volto tondo e sottolineare le guance

L’azione di sculpting può rivelarsi particolarmente decisiva su un viso tondo. Dopo aver slanciato l’insieme con un tocco scuro steso in senso ascendente dai lati della fronte e dagli zigomi. Completate l’azione di perfezionamento posizionando la tinta corallo del blush all’estremità esterna della guancia e sfumatela verso l’alto fondendola con la nuance beige all’altezza dello zigomo.

Come scolpire un viso ovale ed evidenziare gli zigomi poco pronunciati

Un ovale riscaldato dall’ombreggiatura strategica posizionata ai lati del volto, potrà essere ulteriormente scolpito stendendo il blush nella parte centrale delle guance procedendo verso l’alto.

Come addolcire i volumi di un volto quadrato

Potrete avvalervi del blush anche per rendere più delicati i contorni di un volto quadrato. Se il vostro viso corrisponde a questa morfologia applicate il blush solo in corrispondenza delle aree zigomatiche, senza arrivare alle tempie e sfumatelo verso l’interno riuscendo così ad ammorbidire e rendere più femminile una mascella prominente.

Come dare carattere ad un viso triangolare

Per armonizzare un viso triangolare e renderlo meno sfuggente, dopo aver distolto l’attenzione dalla fronte e dalle tempie scurendole ad arte, applicate il blush al centro delle gote con movimenti rotatori circolari.