Avete voglia di lanciarvi nel face contouring, ma allo stesso tempo anche paura che si tratti di una tecnica troppo impegnativa? Abbiamo preparato un piccolo decalogo destinato ad illustrarvi le varie fasi della beauty routine che è bene associare al contouring per sfoggiare una pelle bella e setosa, sia con che senza make up. Pochi gesti da integrare nella vostra giornata per curare la pelle e prepararla con dolcezza al maquillage.

Una pelle perfettamente pulita ed idratata

Per ottenere un risultato all’altezza delle aspettative è necessario partire da un’ottima base. Assicuratevi che la pelle sia perfettamente pulita tamponando su tutto il viso e sul collo un dischetto intriso di acqua micellare. Dopo aver realizzato questa indispensabile fase di detersione senza risciacquo, pensate al confort del viso massaggiandolo dolcemente con una noce di crema idratante adatta al vostro tipo di pelle. Non dimenticate di ripetere sempre questo ‘rituale’ prima di dedicarvi al contouring, potrete così ottenere un fondo e liscio e uniforme e scongiurare lo spiacevole “effetto a macchie“.

Le fasi del face contouring

È arrivato il momento di dedicarsi al face contouring vero e proprio. Tenete a portata di mano i vostri indispensabili alleati della linea Inflaillible Sculpt e non dimenticate di aggiungere alla lista anche un pennello professionale, per scolpire il viso a regola d’arte.

La base fondotinta Infaillible Sculpt

Il primo passo per realizzare un contouring perfetto coincide con la base fondotinta Infaillible Sculpt. Stendetelo a piccoli tocchi con movimenti lenti, ma decisi. Riuscirete così ad uniformare l’incarnato e regalandogli un finish luminoso ed impeccabile, ideale per garantire una lunga tenuta all’intero make up.

Il gioco di chiaroscuri per disegnare il volto

Ben stesa e perfettamente integrata con l’incarnato, la base del make up è pronta ad accogliere il gioco di chiaroscuri che la sublimerà. Per individuare le strategie giuste volte a definire i tratti affidatevi alle nostre istruzioni contouring adatte alla forma del viso. In ogni caso cominciate a familiarizzarvi con la componente chiara della palette Infaillible Sculpt applicandola sulla parte centrale del viso e servitevi di quella scura per disegnare le forme e i volumi agendo direttamente sugli zigomi e sui lati del mento e definendo i contorni del viso grazie ad un movimento di sottrazione. Non dimenticate di sfumare accuratamente le due nuance della palette per ottenere un risultato naturale e curato.

Il blush per scolpire

Dulcis in fundo: il Blush Sculpt entra in scena. Giocate sulle sue tre componenti cromatiche per ottenere un piacevole effetto bonne mine tridimensionale. Incrociate la tinta corallo con quella beige per un risultato moderno o romantico, sensuale o definito a fondo. In ogni caso il vostro blush riscalderà le guance donandovi il colorito sano e vibrante che avete sempre desiderato.

Struccarsi con cura tra un contouring e l’altro

Dopo aver approfittato dei favorevoli aspetti estetici del contouring, la vostra pelle si merita un bel po’ di coccole. Prendetevi il tempo di mettere in atto una perfetta routine detergente e cominciate struccando perfettamente il volto con un latte-olio dalla texture ricca e fondente, studiata per rimuovere a fondo le impurità lasciando la pelle liscia e setosa. Non c’è rituale di bellezza che si rispetti che non preveda l’applicazione finale di un prodotto specifico studiato per aiutare la pelle del viso a distendersi e a rigenerarsi. Optate per una crema olio notte effetto maschera e lasciatevi cullare dai suoi effluvi di lavanda e rosmarino. Sarete pronte per una notte da favola.