Cos’è il contouring?

Il contouring – o sculpting – è una tecnica avanzata di trucco, un tempo appannaggio esclusivo degli ‘addetti ai lavori’, ora realizzabile dalle beauty addicted comodamente a casa propria. Ma cos’è esattamente il contouring? In cosa consiste? Si tratta di tecniche di make up  che permettono di ridefinire i tratti del viso – o parti specifiche di esso (naso, mento, bocca, occhi, …) – per ‘scolpirlo’ e armonizzare in modo mirato alcune sue caratteristiche. Con un contouring base realizzato ad arte è infatti possibile nascondere alcuni difetti – un naso troppo sporgente, un fastidioso doppio mento, una bocca troppo carnosa, … – e, per contro, esaltare e valorizzare i punti migliori. Il concetto che sta alla base del contouring è quello di ‘photoshoppare’ un viso per renderlo più bello e aggraziato senza ricorrere al bisturi. Con i prodotti e gli strumenti adattati è infatti possibile perfezionare il proprio viso, creando ‘nuovi volumi’ sul vostro volto. Il contouring fa riferimento alla ‘teoria delle ombre’, in base alla quale – giocando appunto con luci e ombre – è possibile modificare la percezione dei volumi, perfezionando così il viso in modo naturale.

Ciò è possibile con l’utilizzo di 2 elementi:

– elemento luce (light): si tratta di polveri illuminanti che evidenziano, mettendole in luce, alcune parti del viso – quelle migliori, creando rilievi e volumi – sottolineano gli zigomi, volumizzano le labbra, alzano l’arcata sopraccigliare, …;

– elemento ombra (shadow): serve per assorbire la luce e creare così le zone d’ombra che attutiscono e camuffano i difetti come guance troppo tonde o una mascella troppo sporgente.

Se fino a poco tempo fa occorreva utilizzare più prodotti make up per poter realizzare lo sculpting del viso, oggi è possibile farlo con un unico prodotto che racchiude in sé il necessario per mixare al meglio i giochi di ombra e luce che perfezionano il volto definendone i contorni. La rivoluzione del contouring del viso passa adesso attraverso una palette che con la sua doppia tonalità e la sua texture tra crema e polvere permette il controllo completo sulla luminosità. Valorizzare la propria bellezza non è stato mai così semplice!

Dimenticate dunque la chirurgia estetica e lasciatevi conquistare da questa tecnica di make up per nascondere i vostri difetti in tutta naturalezza!

Come realizzare un perfetto contouring base a seconda della forma del viso

Perché il contouring sia perfetto è necessario che non sia evidente: il risultato deve apparire del tutto naturale e non artificioso. Occorre perciò saper mescolare alla perfezione luci e ombre con un lavoro di pennello attento e accurato. Di contouring, si è detto, ne esistono diversi tipi, mirati e specifici. Ma qui vogliamo spiegarvi come realizzare un perfetto contouring base a seconda della forma di viso, sottolineando il fatto che il segreto – perché il risultato sia naturale – sta sempre nello sfumare: l’elemento ombra e quello luce devono fondersi armoniosamente.

Contouring, primo step: preparare la base

Per una riuscita perfetta del contouring occorre preparare la base, applicando un fondotinta appositamente studiato per perfezionare e garantire una lunga tenuta del make up, consentendo grazie ad un finish luminoso di stendere poi meglio ombre e luci. Una volta fatto questo, possiamo passare al contouring vero e proprio usando la palette fatta di crema e polvere, considerando che – in linea generale – va applicata la nuance chiara nella parte centrale del viso (fronte, naso, mento) allargandosi fino all’incavo delle palpebre e sugli zigomi, mentre quella scura va stesa – sfumandola – sui contorni del volto, attorno agli zigomi e ai lati del mento.

Ecco, nello specifico, come realizzare un contouring perfetto in base alla forma del viso.

Come fare il contouring per correggere un viso ovale

Per meglio scolpire un viso ovale, vanno mescolate le due tonalità (chiara e scura) con un pennello a fibre. Tutti i lati del viso andranno ombreggiati con un movimento circolare del pennello. La nuance chiara, invece, andrà applicata con i polpastrelli per intensificare la zona delle tempie e quella sotto l’arcata sopraccigliare. Per completare il contouring del viso ovale si può poi ricorrere al blush per illuminarlo, applicandolo a pomette nel centro delle guance.

Come fare il contouring per scolpire un viso tondo

Un viso tondo ha la caratteristica di essere ‘a palla’ e largo, con guance perlopiù sporgenti. Andrà dunque affinato e ‘allungato’ con il contouring adatto. La nuance scura dovrà assottigliare i lati del viso, perciò andrà applicata a partire dalla fronte fin sotto lo zigomo, sempre sfumandola. Un tocco di blush sullo zigomo, steso dalle tempie verso il centro, illuminerà il volto.

Come fare il contouring per correggere un viso triangolare

Il viso triangolare – forse un po’ più raro rispetto a quello ovale (perfetto), a quello allungato o a quello tondo – può essere corretto con un contouring base ad hoc. Si presenta con la fronte molto larga e il mento a punta, come fosse un triangolo con la fronte come base. Dovrà essere ‘ammorbidito’, armonizzato, scolpendo la parte superiore e ‘arrotondando’ quella inferiore. Come? La fronte andrà ‘stretta’ applicando la nuance scura sulle tempie, sfumandolo verso il centro della fronte. Lungo la mascella, partendo dalla zona dell’orecchio, andrà applicata la nuance chiara usando un pennello a lingua di gatto da fontotinta. Il blush andrà applicato a pomette al centro delle gote.

Come fare il contouring per scolpire un viso quadrato

Ebbene sì, anche il viso quadrato, che si presenta con fronte e mascella della stessa larghezza della parte centrale del viso, può essere corretto con il contouring. Con la nuance scura andranno affinati i cosiddetti ‘spigoli’ di questo quadrato/rettangolo, perciò dovrà essere applicata ai quattro angoli del viso (in alto, ai lati della fronte, sulle tempie; in basso, lungo la mascella), sfumato sempre dall’esterno verso l’interno. Il blush andrà steso sullo zigomo, senza arrivare alle tempie.

Una volta individuata la forma del vostro viso procedete con lo scolpirla seguendo i nostri consigli di contouring. E ricordate: la parola chiave è ‘sfumare’!