Avere i capelli mossi significa avere una chioma voluminosa, dinamica, vivace e – perché no? – anche un po’ selvaggia. Il look wavy è sinonimo di libertà, e fantastiche onde ben definite non fanno che accrescere la femminilità in una donna, specie se questa ha i capelli lunghi. Ogni tipo di chioma, nelle sua differenza e unicità, può essere splendida – che sia liscia o riccia o mossa. Ma – in quest’ultimo caso – perché i capelli siano impeccabili, occorre saperli asciugare bene. L’asciugatura dei capelli mossi è la tappa fondamentale per avere una chioma splendida e a posto, specie per evitare l’effetto crespo, sempre in agguato… Il tanto indesiderato crespo è infatti il problema fondamentale dei capelli mossi o ricci: per combatterlo, evitandolo, basta seguire poche semplici regole, a partire proprio dall’asciugatura.

Come asciugare i capelli mossi senza correre il rischio di averli disordinati e crespi? Ve lo spieghiamo noi, svelandovi i trucchi e le tecniche necessarie per ottenere onde ben definite, luminose e sublimi!

Come asciugare i capelli mossi: tecniche, trucchi e consigli

Desiderate dire addio a quella chioma mossa disordinata e a volte crespa – specie in inverno, quando l’umido si scaglia inesorabilmente contro i vostri capelli? Per evitare di ottenere una brutta testa al posto di onde morbide e ben definite, armatevi di pazienza e dedicate le giuste attenzioni all’asciugatura. È decisamente più semplice asciugare i capelli lisci, è vero. Ma, con i giusti trucchi e le giuste tecniche, asciugare i capelli mossi nella maniera migliore sarà un gioco da ragazzi. Seguite dunque i nostri consigli e non ve ne pentirete!

Le regole base e i prodotti per avere capelli mossi perfetti

Far asciugare i capelli mossi al naturale, senza l’uso di phon o diffusore, è forse il modo migliore per ottenere una chioma perfetta. Ma questo, si sa, è possibile solo in estate. Nella stagione fredda è meglio utilizzare quegli utili strumenti che permettono di asciugare i capelli in breve tempo evitando il rischio di fastidiose cervicali o brutti raffreddori. Comunque sia, che si asciughino i capelli mossi all’aria o che si utilizzi il phon (con o senza diffusore), la regola generale vuole che si debba prepare la massa capillare con i giusti prodotti per facilitare l’asciugatura del capello mosso, favorendo la definizione delle chiocche e del volume, evitando così l’effetto crespo.

Procedete per gradi. Servitevi, per il lavaggio, di shampoo e balsamo coordinati, specifici per capelli ricci o che diano volume. Asciugate poi la chioma, tamponandola inizialmente con un asciugamano di cotone, meglio se a nido d’ape, per assorbire l’acqua in eccesso: fatelo delicatamente, appunto, senza frizionarla! Pettinate i capelli, dalla radice alle punte, usando un pettine di legno a denti larghi. A questo punto, distribuite lungo tutta la lunghezza della chioma la Crema Ricci Disciplinante della gamma Elvive Olio Straordinario Ricci Sublimi, che – dotata di pratica apertura “push pull” – definirà alla perfezione ciocca per ciocca, dando corpo, elasticità e volume ad ogni onda, facilitandone l’asciugatura.

Come asciugare i capelli mossi con il phon

L’asciugatura dei capelli col phon è ovviamente la più classica, ma per asciugare i capelli mossi – oltre a quella ottima col diffusore – esiste poi anche l’alternativa della piasta lisciante o del ferro arricciacapelli. Ma vediamo insieme come asciugarli quando a casa si ha solo il phon. Programmatelo ad una temperatura media e con un getto d’aria non forte. Partire con l’asciugare le radici, tenendolo a circa 10 cm di distanza dalla nuca. Il getto dovrà essere diretto dall’alto verso il basso. Passate poi, mettendovi a testa in giù, ad asciugare il resto della chioma, tenendo sempre il phon a debita distanza, tamponando delicatamente con le mani le ciocche dei capelli. Tornate a testa in su quando i capelli saranno asciutti quasi del tutto e passate ancora un po’ di Olio Straordinario Ricci Sublimi ad altezza radici. La vostra chioma sarà perfetta e brillante!

Come asciugare i capelli mossi con il diffusore

Il modo migliore e più veloce di asciugare i capelli mossi è sicuramente quello con phon e diffusore: questo fantastico strumento consente infatti di distribuire al meglio il getto d’aria per un’asciugatura perfetta che rispetti la definizione del capello, conferendogli il giusto volume. Dopo aver applicato su tutta la chioma la Crema-Ricci Disciplinante di cui vi abbiamo parlato, procedete con l’asciugare i capelli a seconda dell’effetto desiderato. Volete una chioma non troppo voluminosa? Allora asciugate i capelli a testa in su, puntando il diffusore dall’alto verso il basso. Altrimenti, se siete in vena di una chioma selvaggia e molto voluminosa, mettetevi a testa in giù, col phon a temperatira medio-bassa. Ricordate di non puntare mai il diffusore direttamente sulle punte, onde evitare di seccarle! Una volta che i vostri capelli mossi saranno asciutti, tornate a testa in su e vaporizzate sulla chioma la lacca lacca Elnett Volume, per fissarla, proteggendola dall’umidità e scongiurando così il fastidioso effetto crespo!

Ora che i vostri capelli mossi sono perfetti, pensate a quale hairstyle scegliere per valorizzarli!