Hair styling

Taglio bob: tra tendenza e praticità

Taglio bob: tra tendenza e praticità

Il classico carré, quello che chiamavamo caschetto, oggi si chiama bob ed è il taglio must have già da qualche stagione, anche costantemente rinnovato nelle forme e nello styling. Liscio o mosso, lungo sulle spalle, dunque chiamato lob (long bob) o più corto a sfiorare le orecchie, conquista sempre più star per la sua praticità e versatilità.

Perché si può portare lungo fino alle spalle o più corto, a sfiorare le orecchie o il collo. Liscio o mosso e qui la terminologia si sbizzarrisce perché il bob diventa wavy bob e curly bob. Hairlook caratterizzati da onde, effetti scalati, perimetri arrotondati e colori ricercatissimi dunque mai uguali a se stessi, anche solo per un dettaglio che riesce a dare maggiore caratterizzazione a questo taglio, come le frangette cortissime “alla francese”. E in effetti il bob mosso da leggere onde con frangia è uno dei look più apprezzati e più visti, anche sulle passerelle. Il taglio medio diventa anche un modo per cambiare look senza stravolgerlo troppo, ad esempio con scalature che danno più vigore al super liscio e al mosso.

Infine, bob e lob rappresentano una soluzione ideale quando si vuole passare dal corto al medio o lungo, soprattutto nella versione scalata, che diventa un bob-shag, un caschetto sfilato in lunghezza, con ciuffo o frangia.

Scopri i prodotti giusti per trattare i capelli >