Croce e delizia di chi li ha, i capelli mossi sono nuovamente grandi protagonisti degli hairstyle di tendenza voluminosi e dinamici, tanto che – sciolti o legati – sulle ultime passerelle fashion hanno fatto molto furore. Perché croce e delizia? Croce perché – a volte –, come accade per i capelli ricci, sono indomabili, tendono facilmente al crespo e trovano nell’umidità invernale un acerrimo nemico. Delizia, invece, perché sono il sogno di molte di quelle donne che hanno, al contrario, capelli molto sottili e lisci, difficili da mettere in piega e che, neppure dopo una lunga seduta di hair styling, riescono ad avere – e, soprattutto, a mantenere! – la piega voluta. I capelli mossi, dunque, sono quella via di mezzo tra il liscio e il ricco che – se ben curati e trattati – possono riservare innumerevoli sorprese e dare grandissime soddisfazioni. Non lamentatevi se i vostri capelli sono ricchi di volume, corpo e carattere: il wavy è il sogno di molte, lasciate perciò che sia il vostro segno di riconoscimento migliore! Una chioma a tutto volume è perfetta quando è sciolta, ma è altrettanto affascinante e femminile con acconciature ad hoc che ne esaltino la texture. Che ne dite di lasciarvi consigliare 3 hairstyle per capelli mossi, perfetti per ogni occasione?

Capelli mossi: preparare la chioma per una messa in piega wavy perfetta

Prima di passare ad un qualsiasi tipo di hair styling, è bene – oltre che necessario – preparare la massa capillare affinché il mosso risulti ben definito, morbido e lucente, facilmente ‘domabile’ per qualsiasi acconciatura vogliate realizzare. Ci sono 3 fasi fondamentali attraverso le quali passare per avere una pettinatura a tutto volume assolutamente perfetta. La prima è la cura pre-shampoo; la seconda il lavaggio; la terza l’asciugatura. Osservate attentamente le (poche) regole fondamentali di queste tre fasi: il resto – e cioè l’hair styling – sarà un gioco da ragazzi!

Fase 1 – la cura pre-shampoo: avendovi detto che il nemico principale di un capello tanto mosso quanto riccio è l’effetto crespo, ciò che occorrerà fare è mettere in atto tutta una serie di trattamenti – anche una volta a settimana – per rendere la chioma lucida e ben definita. Impacchi con maschere a base di micro-olii preziosi, che sublimano la fibra del capello nutrendola in profondità, lasciate in posa una mezz’oretta – o, nei casi più estremi, anche tutta la notte – faranno miracoli.

Fase 2 – il lavaggio: è piuttosto semplice, basta infatti utilizzare shampoo e balsamo che, come la maschera, siano adatti a domare e disciplinare i capelli mossi, nutrendoli e rendendoli lucidi.

Fase 3 – l’asciugatura: perché i capelli mossi siano perfetti, una certa attenzione va data al processo dell’asciugatura. Meglio prediligere quella al naturale, se la stagione lo consente; altrimenti optate per l’asciugatura con phon e diffusore.

Capelli mossi: 3 hairstyle adatti a tutte le occasioni

Le pettinature che vi proponiamo sono tre, sono facili e veloci da realizzare e stanno bene a tutte, anche a chi, oltre ad avere i capelli mossi, porta pure la frangia. Pronte per l’hair styling?

Come fare il semi raccolto laterale con onde morbide

Una delle pettinature più semplici che vogliamo suggerirvi è proprio il semi raccolto laterale, da decorare con un bel fermaglio o un fiore. Si tratta di un hairstyle davvero facile da realizzare: vi basteranno 5 minuti del vostro tempo, o anche meno! E potrete rispolverarlo anche per le feste o in un’occasione speciale. Pettinate i capelli con una spazzola dai denti larghi, dopo aver applicato sulle chiome un olio sublimatore per meglio disciplinarli e renderli lucidi. Dividete la chioma in due parti, con una riga laterale sulla nuca. La parte di capelli meno voluminosa, tiratela leggermente verso l’alto con un pettine dai denti stretti e fissatela con qualche forcina. Sarà qui che applicherete il fermaglio o il fiore. Accompagnate le onde dei capelli con le dita, perché l’acconciatura sia morbida, e fissate il tutto con un velo di lacca.

Come fare lo chignon basso e morbido per capelli mossi

Se volete optare per un raccolto vero e proprio, dal retrogusto romantico e bucolico, non vi resta che lasciarvi conquistare dallo chignon basso. Invece che farlo fitto, come quelli delle ballerine o delle spose più classiche, realizzatelo morbido, così che anche il mosso dei vostri capelli venga esaltato. ‘Pettinate’ i capelli con le dita, legandoli in basso alla nuca con un elastico trasparente, attorno al quale avvolgerete la coda di cavallo così ottenuta, in maniera morbida e ‘spettinata’. Volendo, potete lasciare libera qualche ciocca. Fissate lo chignon con le forcine e con un po’ di lacca.

Come fare i capelli mossi con treccia laterale alla francese

Infine, ecco una terza opzione, quella che richiede solo qualche minuto in più del vostro tempo, ma sempre e comunque facile da realizzare. Tirate col pettine una riga laterale sulla nuca e, con la parte di capelli meno cospicua, create una sottile treccia alla francese fino ad altezza orecchio, fissandola alla base con un elastico trasparente, lasciando che il resto dei capelli scenda morbido e voluminoso.

Proverete tutte le acconciature per capelli mossi che vi abbiamo proposto?