Per il giorno del sì, desideri un’acconciatura sposa dal raccolto morbido, romantico e femminile? Lo stile dell’abito e della cerimonia sono criteri di cui tener conto, ma quello principale per non sbagliare acconciatura è senz’altro la forma del tuo viso

Se hai il viso tondo

L’obiettivo dell’acconciatura chignon sposa è quello di attenuare la rotondità del volto cercando di simulare delle “spigolosità mancanti”. Per rendere il viso meno rotondo, gli hair stylist suggeriscono uno chignon tirato ai lati della testa e costruito con ciocche voluminose sulla parte superiore. Se si concentra il volume dello chignon sulla sommità del capo, infatti, il viso sembrerà più lungo. L’acconciatura sposa può spaziare da uno stile bon ton – composto ed ordinato – ad uno più glam-rock con effetti finto-arruffati che aggiungano freschezza all’acconciatura. L’essenziale è che il volume sia al di sopra della fronte, che deve essere il più possibile libera.
Banditi quindi frangette e chignon ultra-tirati schiacciati in alto.

Se hai un viso triangolare

Il tuo volto è a forma di triangolo rovesciato con la mascella larga e la fronte stretta? Il compito dell’hair stylist sarà quindi quello di riequilibrarlo realizzando un’acconciatura sposa con ciocche strutturate ai lati della faccia. Via libera a ciuffi tagliati di lato che accarezzino le guance e non coprano però troppo la fronte: potrebbe sembrare ancora più piccola.
Se invece il tuo viso segue una forma triangolare verso il basso, con la mandibola stretta e il mento spigoloso, lo chignon sposa perfetto per te deve bilanciarne la parte superiore del viso. Come? Con una frangia piena che copra la fronte oppure con un ciuffo laterale che crei movimento ridimensionandola. Per quanto riguarda la struttura stessa dello chignon è meglio sia basso, cioè realizzato sulla nuca, per riequilibrare la forma del viso, più minuta nella parte inferiore rispetto a quella superiore.

Se hai il viso lungo

In questo caso, l’ideale è giocare con i volumi ai lati della testa e alleggerirne la parte superiore, fronte compresa. Via libera ad acconciature sposa morbide che arrotondino il viso, servendosi magari di boccoli e ciuffi laterali che accarezzino le guance.  Sì anche a intrecci di tutti i tipi e acconciature elaborate dal design complesso. No ad acconciature strette e tirate perché metterebbero in risalto la lunghezza del viso.

Se hai il viso quadrato

Deve essere ammorbidito il più possibile con uno chignon voluminoso e “arrotondato” sulla sommità del capo. Per smussare gli angoli della mandibola, il trucco è servirsi di due ciocche fini lasciate libere di coprire delicatamente la parte anteriore del viso: più che effetti costruiti devono essere due “fili” di capelli che scendano fluenti non troppo ai lati della testa.
Sì alle acconciature sposa morbide, no a quelle composti, tirati e rigidi perché metterebbero il risalto la caratteristica squadrata del viso.

Se hai il viso ovale

È la forma ideale del volto per divertirsi con tutti i tipi di acconciature chignon sposa. Nessuna limitazione di ogni sorta, anzi! Ogni stile e “design” è bene accetto, dato che il viso ovale si adatta ad ogni acconciatura: tirata o morbida, asseconda il tuo gusto personale!

Se hai il viso rettangolare

In questo caso, gli hair stylist suggeriscono acconciature sposa che non gonfino i capelli ai lati della testa e sulla parte superiore, in modo da non esasperare l’aspetto angolare di questo tipo di viso. Si consigliano quindi chignon puliti e composti, preferibilmente bassi e piccoli, che eventualmente lascino morbide alcune ciocche e libere di accarezzare mandibola e guance.

Adesso che hai le idee più chiare su come scegliere l’acconciatura sposa per te, per lo stile e il modello lasciati ispirare dai video del canale youtube di L’Oréal Paris

Lo styling giusto

Non dimenticare inoltre che la buona resa dell’acconciatura sposa dipende dai prodotti usati per lo styling, in particolare dalla lacca che deve assicurare una lunghissima durata, pari se non superiore alla cerimonia. Lo chignon sposa resterà “immobile” grazie a prodotti fissanti che non lascino residui e che, oltre a fissare, contrastino l’effetto crespo, senza seccare la chioma. Così è Elnett Satin de L’Oréal Paris, il fissaggio dal tocco inconfondibile, che oggi si arricchisce di 3 nuove varianti, per soddisfare tutte le esigenze: Iper-forte, ideale per i look più strutturati e in grado di contrastare efficacemente umidità ed effetto crespo; Oli Preziosi all’Olio di Carmelina, illuminante, dona brillantezza ai capelli colorati; Oli Preziosi all’Olio di Argan, che protegge e nutre in profondità anche i capelli più secchi e rovinati.

Contenuti realizzati in esclusiva da Donnamoderna.com