Per la stagione autunno/inverno le passerelle dettano nuove regole, si ritorna ai colori naturali e per nulla stravaganti, ma allo stesso tempo ricchi di sfumature che danno calore ma anche vitalità. Scegliere la tinta giusta è molto importante per le donne, serve a coprire i capelli bianchi che iniziano a fare capolino già dopo i 30 anni (in questo caso è consigliata una colorazione permanente) ma anche a dare carattere. Ecco perché sempre più giovanissime scelgono di colorare i capelli senza stravolgere la base, ma solo per illuminare i tratti con un colore luminoso e vibrante. Per raggiungere l’obiettivo da tutte desiderato è bene scegliere un colore che sia trend, attuale, ma che allo stesso tempo si adatti alla vostra personalità, che vi faccia sentire a vostro agio in ogni occasione dalla più informale, fino alle serate importanti, e in un certo senso rappresenti il momento che state vivendo. Tra i colori maggiormente scelti c’è il castano ramato che allo stesso tempo esprime creatività ed eleganza. Si tratta infatti di un colore discreto, ma allo stesso tempo, grazie alle sfumature rame, è vitale, non crea l’effetto parrucca, tipico delle colorazioni permanenti, insomma in un unico prodotto riesce a dare l’effetto che dal parrucchiere richiede più trattamenti.

La caratteristica principale di questo colore è la versatilità: infatti è adatto sia a chi ha carnagione chiara e capelli naturali castani, tipologia molto presente in Italia, sia a chi ha una carnagione ambrata e vuole dare un tocco di luce ai capelli, senza però stravolgere la base dei capelli che magari è scura. Tra le caratteristiche che rendono questo colore particolarmente versatile ed adatto quasi a tutte c’è il fatto che essendo un colore non troppo scuro, quando c’è la ricrescita, se anche avete qualche capello bianco, è abbastanza mimetizzato e non è subito evidente, mentre con una ricrescita scura crea un effetto molto trend ed attuale, non dimenticate che la prossima stagione il trend sarà proprio una base scura su lunghezza più chiara. La capacità del castano ramato di adattarsi ai vari trend di stagione lo rende un colore molto scelto anche dalle giovanissime che cercano uno stile unico, ma allo stesso tempo non vistoso. Insomma un colore che non crea particolari imbarazzi, ma si lascia notare, non è stravagante, ma allo stesso tempo può assumere tratti sbarazzini grazie ad un taglio giovane. Una colorazione di cui difficilmente vi pentirete.

Il colore castano ramato oltre ad essere elegante e creativo, richiede anche un certo impegno per essere mantenuto, perché con il tempo, se non adeguatamente protetto, può virare all’arancione e creare un effetto non particolarmente esaltante. Se volete evitare effetti indesiderati dovete scegliere una colorazione di qualità, che non si lavi via facilmente con lo shampoo e non si rovini con i raggi del sole. Ora starete pensando: sembra facile, è ciò che tutte vorremmo, ma non è semplice ottenere un colore protetto e luminoso a lungo. In realtà è più facile di ciò che si crede infatti ci sono colorazioni con speciale formula antisbiadimento che possono essere fatte tranquillamente a casa. Solo in questo modo potrete avere un colore castano ramato che resterà luminoso a lungo. Oltre ad un colore di ottima qualità, vibrante e luminoso, nelle confezioni è possibile trovare anche un trattamento post color che dura per più applicazioni e quindi riesce a coprire bene il periodo che intercorre tra una colorazione e l’altra. L’obiettivo del trattamento post colorazione è allungare durata e luminosità del colore, ciò grazie alla vitamina E che nutre in profondità i capelli e stimola la rigenerazione cellulare, mantenendo i capelli sani. Vi sembrerà forse strano perché di solito si ritiene che colorare i capelli equivalga a stressarli, seccarli, rovinarli e invece la colorazione e i seguenti trattamenti possono essere una vera e propria cura di giovinezza per i capelli. Importante anche il filtro UV che protegge il colore dai danni del sole. Sapete tutte che il sole tende a sbiadire i capelli, anche quelli naturali, è proprio tale sbiadimento che ha dettato alcune mode, questo effetto però su capelli colorati può essere deleterio e dare risultati tutt’altro che alla moda, diventa quindi essenziale una protezione UV. Sia la formula antisbiadimento, sia la protezione UV è possibile trovarla nei prodotti post color contenuti nella confezione della colorazione.

Paura di sbagliare con le colorazioni fai da te? Non c’è alcun motivo perché il castano ramato è facile da applicare, basta bagnare i capelli, senza lavarli e applicare il colore partendo dalle radici e insistendo sulle zone in cui vi sono più capelli bianchi. I fatto che i capelli siano bagnati facilita molto la distribuzione, più difficile con i capelli asciutti e spesso gonfi. Dopo aver applicato il colore alle radici, lo stesso deve essere distribuito alle lunghezze, massaggiando le varie ciocche. A questo punto il tempo di posa è di mezz’ora, solo dopo trascorso tale tempo di posa vi è il completo sviluppo del colore. A questo punto potete sciacquare facendo scorrere l’acqua fino a quando non risulterà pulita. Applicate quindi il trattamento post color che come visto aiuterà a mantenere il colore vibrante e luminoso per molto tempo, dopo averlo tenuto in posa qualche minuto sciacquate di nuovo i capelli e passate all’asciugatura. Ricordate che il risultato finale dipende molto dal colore di partenza, ma sulle confezioni e possibile trovare foto del probabile risultato. Con il castano ramato difficilmente si sbaglia perché su un colore chiaro, dà l’effetto pieno della tonalità, mentre su colori più scuri, il risultato può essere più scuro, ma si noteranno comunque degli eleganti riflessi ramati. Ricordate che per passare da un colore molto scuro ad uno più chiaro può essere necessaria una preventiva decolorazione.

A questo punto sarete sicuramente entusiaste del vostro colore castano ramato e probabilmente ne sarete innamorate per molto tempo.