Capelli castani: quali sono le ultime tendenze per la primavera 2015?

La parola d’ordine è naturalezza. Il colore che sarà protagonista è senza dubbio il castano. Perché sceglierlo? Il castano rappresenta un’ottima via di mezzo tra il nero e il biondo. E’ perfetto per chi vuole una nuance morbida e che valorizzi a pieno i lineamenti. La bella notizia è che il castano sta bene praticamente a tutte. Le bionde vedranno intensificati i loro tratti, mentre le brune potranno dare nuova luce alla chioma. I capelli castani sono il vero e proprio must della primavera, come abbiamo potuto vedere dalle ultime passerelle. Se pensate che il castano sia un colore anonimo, vi sbagliate. Grazie alla tecnologia e alle innovazioni del mondo della colorazione, oggi è possibile scegliere tra una gamma infinita di toni, che vanno dal castano scuro, al caldo cioccolato, fino all’innovativo tabacco. Per chi non vuole osare un cambio radicale, sono perfetti i contrasti o i colpi di sole. I prodotti per la colorazione capelli in commercio permettono di cambiare colore in pochissimi minuti e in maniera semplicissima. In pochi minuti, vedrete completamente rinnovato il vostro look, senza aver danneggiato in alcun modo i capelli.

Quale nuance di castano scegliere?

Per non sbagliare, partite dal tono della vostra pelle e dal colore degli occhi. Se avete la pelle chiara e gli occhi verdi e azzurri, create un contrasto forte con un castano scuro. Ottima anche una colorazione che preveda riflessi rossi, come ad esempio un castano freddo. Siete delle tipiche donne mediterranee? Per voi sono indicati i castano cioccolato, molto caldi e che si accostano alla perfezione alla pelle olivastra e agli occhi scuri. Come vedete, il castano è un colore che non ha particolari problemi, accostandosi ad hoc a qualsiasi tipologia di pelle e occhi. L’importante è scegliere la tonalità più adatta. Qualche accorgimento va messo in atto se dal bruno volete passare direttamente ad un castano chiaro. Meglio fare una decolorazione progressiva, schiarendo i capelli di un tono o due per volta. In questo modo non dovrete abituarvi a cambiamenti drastici in caso di una colorazione che non vi convince.

Come ottenere un colore perfetto anche a casa?

Basta optare per i prodotti giusti. Nel kit in scatola troverete il rivelatore e il tubetto di tinta. In base alla tipologia di colorazione, il tempo di posa sarà differente. Le tinte senza ammoniaca solitamente si applicano sui capelli leggermente inumiditi, mentre quelle permanenti a capello rigorosamente asciutto. Dopo aver preparato il prodotto, si va a dividere i capelli in sezioni. Il consiglio dei coloristi più famosi è quello di partire dalla corona della testa, in modo da procedere poi con maggiore velocità. Prima vanno colorate le radici e solo successivamente le punte. La modalità di applicazione varia leggermente a seconda che i vostri capelli siano già colorati o meno. Se ad esempio dovete coprire solo la ricrescita, il tempo di posa è maggiore su essa e minore sulle lunghezze. Trascorsi i minuti necessari, procedete a massaggiare la cute, in modo da distribuire ancora meglio il colore. Successivamente, risciacquare dolcemente i capelli. I prodotti per la colorazione migliori hanno in dotazione delle creme o dei balsami specifici per il post colorazione, che aiutano le squame dei capelli a chiudersi e a rendere lucidissima la chioma. Non dimenticate il balsamo o la maschera ristrutturante. I vostri capelli, con la giusta colorazione, acquisteranno subito un’aria nuova e una luce mai vista, specie con le nuove tonalità del castano a disposizione.

Quale tipo di tinta scegliere

La buona riuscita della colorazione dipende anche da quanti capelli bianchi dovete coprire. Se sono tanti, sono assolutamente da preferire le tinte permanenti, che assicurano una copertura ottimale dei capelli bianchi e grigi. Grazie alle moderne formulazioni, queste tinte non danneggiano i capelli ma li rinforzano nello stesso momento dell’applicazione, diventando dei veri e propri trattamenti di bellezza. Se invece volete un cambiamento graduale e non definitivo e avete pochi capelli bianchi, potete provare le tinte senza ammoniaca, che durano dai dieci ai venti lavaggi. Anche in questo caso, optate solo per prodotti di ottima qualità.

Volete essere all’ultima moda?

Allora non lasciatevi scappare la tonalità di castano più in voga del momento, il brownie. Si tratta di un mix perfetto tra il castano e il biondo rosso, che valorizza ogni tipologia di viso illuminandolo fin dalla prima applicazione. Il brownie è stato scelto da molte star e personaggi famosi. Anche la super model Bianca Balti ha scelto il brownie. La modella dal corpo statuario e dagli occhi di ghiaccio, ha deciso infatti di rinnovare il look con un cambio di colore. Il risultato è a dir poco eccezionale. I capelli sono morbidi, setosi e valorizzati da intense sfumature nei toni del biondo dorato e del castano cioccolato. Anche Laetitia Casta non si è lasciata sfuggire il colore che sta spopolando nelle passerelle. L’attrice ha preferito una tonalità più classica, il castano chiaro. Grazie alla nuance giusta, Laetitia appare ancora più bella. Qualsiasi sia la vostra idea di colorazione, ricordate che il castano non passa mai di moda, nonostante le sue continue rivisitazioni. E’ una tinta che dona fascino, mistero e quel tocco di naturalezza che non guasta mai. Il castano è adatto alla donna in carriera, alla studentessa e alla femme fatale, in quanto è versatile e ricco di personalità.

Cura post colorazione

Dopo ogni colorazione, è bene effettuare dei trattamenti riparativi d’urto, specie se vi siete sottoposte ad una decolorazione o un decapaggio. Una volta a settimana, è consigliabile applicare una maschera ristrutturante a base di ingredienti naturali come il burro di karitè o l’olio d’oliva. Perfetti anche i rimedi homemade, come suggerisce l’attrice Violante Placido. Violante, dopo una tinta, è solita massaggiare la lunghezza dei capelli e soprattutto le punte con del semplice olio extravergine d’oliva. La posa deve essere il più lunga possibile, per permettere all’olio di penetrare a fondo. Inoltre, quando si passa al risciacquo, Violante consiglia di dare una sferzata di energia ai capelli con il getto dell’acqua fredda. Pare che questo semplice trucco sia un vero e proprio toccasana per la lucentezza dei capelli, in quanto chiude le squame e previene la formazione delle antiestetiche doppie punte, tanto odiate dalle donne. Provare per credere!