Capelli lisci, setosi, nutriti, fluenti…quale donna non amerebbe averli così? Ma chi non li ha ricevuti così da Madre Natura può ottenerli con poche semplici cure e con tanta costanza. Vediamo insieme quali sono gli step principali per avere capelli nutriti e lisci senza usare la piastra.

L’impacco pre-shampo

I capelli crespi e ribelli sono di solito secchi e sfibrati, con le squame capillari sollevate che danno un aspetto opaco e rovinato alla chioma. Per avere capelli lisci e lucidi, quindi, è fondamentale nutrirli in profondità. E’ un’ottima abitudine, ad esempio, fare degli impacchi pre-shampoo a base di oli nutrienti. Un olio davvero perfetto per questo scopo è quello di argan. Usato sin dall’antichità per le sue qualità emollienti, rinforzanti e idratanti. Applicato sulla cute ha un effetto elasticizzante e nutriente. Sui capelli, invece, è idratante, rinforzante e in grado di accelerarne la crescita. Nonostante il suo forte potere nutriente, l’olio di argan non appesantisce la chioma, va via con un semplice shampoo e si può applicare anche sulla cute che non renderà grassa ma anzi aiuterà a purificare e a velocizzare la crescita dei capelli. Basterà applicare l’olio su tutta la chioma, dalle radici alle punte, su capelli rigorosamente asciutti. Durante il periodo di posa che deve durare almeno mezz’ora, ci si può coprire la testa con una cuffia da doccia, in modo da tenere la testa al caldo. Oppure, se si preferisce, si può avvolgere la testa con un turbante caldo di microfibra. Se si ha la possibilità, una buona scelta potrebbe essere quella di lasciare l’olio in posa tutta la notte per permettere un assorbimento ancora più completo.

Lo shampoo

Il secondo step per avere capelli liscissimi consiste nell’utilizzare i prodotti giusti per la detersione. L’ideale è affidarsi a una linea pensata proprio per i capelli che hanno bisogno di un aiuto per recuperare una fibra liscia e lucida. A cominciare con lo shampoo trattante che deve detergere in modo efficace e contemporaneamente nutrire i capelli e impedire ai fusti di tornare ad incresparsi. Ottima idea quella di cercare una linea di prodotti contenente oli vegetali nutrienti e magari proprio olio di argan, per continuare a sfruttarne le preziose qualità. Per completare la detersione, è importante far seguire sempre lo shampoo da un buon balsamo della stessa linea che districhi, lisci e avvolga i capelli con una pellicola di nutrimento e splendore che li protegga anche dagli agenti atmosferici che potrebbero renderli crespi e gonfi.

I trattamenti post-shampoo

Dopo lo shampoo, almeno una volta a settimana, è importante concedere ai capelli un extra di nutrimento e morbidezza applicando una maschera lisciante. La maschera andrà applicata sulle lunghezze tamponate, lasciata in posa 5 o 6 minuti, e risciacquata con acqua tiepida. Durante la posa, è possibile pettinare la chioma con un pettine a denti larghi, preferibilmente di legno, per sciogliere con delicatezza i nodi e favorire la penetrazione e la distribuzione perfetta del prodotto. Al termine del periodo di posa, si dovrà sciacquare bene con acqua tiepida terminando il risciacquo, se si riesce, con un getto d’acqua fredda che rende i capelli più brillanti perché chiude le squame del capelli.

Una messa in piega particolare per capelli liscissimi

Per realizzare una piega perfettamente liscia, bisogna applicare sulla chioma ancora umida uno spray a base di cheratina per capelli che vada a rendere la fibra capillare ancora più morbida e pronta alla piega. Si procede quindi alla normale asciugatura con getto d’aria non troppo caldo. Terminata l’asciugatura, si passa sulle lunghezze un goccio di olio nutriente e lucidante e si pettinano con cura i capelli. Si può procedere quindi alla realizzazione della cosiddetta ruota svedese, una tecnica molto semplice che rende i capelli lisci senza dover utilizzare la piastra. Per realizzarla, basterà dotarsi di vari becchi d’anatra o semplici ferretti. Si comincerà avvolgendo tutta la chioma attorno alla testa a partire dalle tempie fino alla nuca. Lentamente, man mano che i capelli vengono avvolti attorno alla testa, bisogna andare a bloccare la chioma applicando i ferretti o i becchi d’anatra. I capelli vanno lasciati in posa così almeno un’oretta. Terminato questo tempo, si scioglie la chioma e se si ha ancora tempo si ripete l’operazione riavvolgendo la chioma nella direzione opposta e lasciandola in posa un’altra ora circa.
Al termine, si scioglie la chioma e si pettina con delicatezza.