Ogni quanto lavare i capelli? L’eterno dilemma che non trova una risposta, ma che si affida al buon senso. A seconda dei capelli, ma non troppo, perché una eccessiva detersione può causare secchezza e fragilizzazione. Soprattutto in presenza di capelli colorati, in particolare se arcobaleno, come vuole l’ultima tendenza. Se, infatti, i capelli in generale vanno trattati con delicatezza, a maggior ragione quelli colorati: colorazioni troppo frequenti, raggi UV, l’acqua e le frizioni dei lavaggi ripetuti tendono a seccarli. In particolare, se si hanno i capelli colorati o decolorati, come spesso avviene in presenza di tinte arcobaleno e multicolor, meglio evitare prodotti che contengono solfati o parabeni, così come l’acqua troppo calda, che tende a seccarli, disidratandoli e aprendo le squame del fusto, lasciando che il colore diventi sbiadito e poco luminoso.

Ecco dunque la soluzione ideale, il metodo preferito dalle star: il low poo. Che consiste nel detergere i capelli con il solo balsamo. E se proprio non gradite la faccenda, fatelo con uno shampoo specifico senza schiuma né solfati, come Elvive Color-Vive Low Shampoo, una formula con elisir proteggi-colore ai semi di lino + filtri UVA/UVB + concentrato nutritivo che aiuta a proteggere i capelli colorati e rimuove delicatamente le impurità, per non sbiadire il colore. La morbida texture avvolge la fibra per nutrirla in profondità, sublima istantaneamente il colore dei capelli che così risulterà luminoso, vibrante, ricco di riflessi. Che siano biondo platino, castani chocolat o negli ultimi colori moda, i capelli saranno brillanti e sublimi!

Scopri qui tutti i prodotti per trattare i capelli >